Il tour de force per il governo: non c'è l'accordo sul premier

Lega e M5s limano i 22 punti del programma. Ma sul nome del premier è buio totale. chieste 48 ore in più. Si cerca una figura "terza" che però non sia un "tecnico alla Monti"

Alla fine hanno annullato entrambi tutti gli impegni che avevano in agenda. Luigi Di Maio ha deciso di non andare a Chi tempo che fa, e Matteo Salvini ha annullato alcuni incontri fissati per il pomeriggio. Il tempo scorre. E non ne resta poi molto. Il dialogo tra Lega e Movimento Cinque Stelle prosegue sul fronte dell'accordo di programma, ma resta ancora il nodo sul nome del premier che guiderà l'esecutivo gialloverde. Un alto profilo che deve trovare d'accordo il capo dello Stato Sergio Mattarella.

Al secondo giorno di lavori serrati, gli "sherpa" dei due partiti stanno esaminando i sette temi lasciati da parte ieri (tra questi anche un eventuale ritocco della legge Fornero) di 22 punti che compongono la bozza del programma per il "governo del cambiamento". Il documento, che sarà rivisto al termine della giornata, è ancora in divenire e non sarebbe attesa una conclusione dei lavori prima di sera. Sia i Cinque stelle sia i leghisti puntano a raggiungere un'intesa entro la giornata di oggi, quantomeno sui contenuti, in modo da comunicare il raggiungimento dell'accordo di governo a Mattarella. Anche oggi al Pirellone erano presenti Di Maio e Salvini. Ai due leader, che hanno lasciato il Pirellone all'ora di pranzo, spetta il compito di sciogliere il nodo della presidenza del Consiglio, anche in vista delle difficoltà numeriche a Palazzo Madama e della possibilità di allargare l'alleanza a Fratelli d'Italia.

Dopo la disponibiltà a un passo di lato espressa ieri Di Maio e Salvini, la linea di lavoro è di esaminare proposte di "nomi terzi" che, però, provengano da entrambi i partiti. Secondo quanto si apprende, sarebbero stati fatti alcuni nomi da entrambe le parti. Dallo staff dei Cinque Stelle è stato smentito l'incontro a pranzo tra Di Maio e l'ex rettore della Bocconi, Guido Tabellini, come ricostruito da Repubblica. Entrambi i partiti sarebbero alla ricerca di un nome di alto profilo che abbia una connotazione e un cursus politico adeguato e che non possa essere assimilato alla figura di "tecnico alla Monti". "Qualsiasi sarà il profilo scelto - fanno sapere dal tavolo delle trattive - avrà comunque un programma di governo e un indirizzo politico molto forte". Per conoscere il nome occorrerà tuttavia attendere "uno o due giorni", senza escludere del tutto l'ipotesi che domani si possa salire al Quirinale con una indicazione condivisa.

Commenti

liberty+life

Dom, 13/05/2018 - 15:26

Per sapere se il programma Lega-M5S è buono per gli italiani, basta aspettare le reazioni di Bruxelles: se sono contrari è buono, se sono indignati è ottimo.

giovanni951

Dom, 13/05/2018 - 15:35

certo che siete dei bei rosiconi.....ci sará ci sará mettetevi tranquilli.

liberty+life

Dom, 13/05/2018 - 15:36

Mi insospettisce però che nel programma Lega-M5S manchi un punto fondamentale: l'Unione Europea. Che siano già stati intimiditi/zittiti?

venco

Dom, 13/05/2018 - 15:37

La lega di Salvini si brucia sulla flat-tax, nessun leghista ha votato lega per questa proposta.

ARGO92

Dom, 13/05/2018 - 15:40

I GRULLONI CERCANO UN UOMO DI ALTO PROFILO SUL METRO 85/90 HAHA E LO CERCANO NEI CENTRI SOCIALI MA ANDATE A CAGARE BANDA DI RELITTI OPPORTUNISTI ANDATE A LAVORARE INFAMI

ARGO92

Dom, 13/05/2018 - 15:44

IL GOVERNO NON SI DEVE FARE COME NELLA VITA MEGLIO FALLIRE OGGI CHE ANDARE IN MANO AGLI STROZZINI DA ZERO SI PUO E SI DEVE RICOMINCIARE INMANO AGLI STROZZINI LO ZERO DIVENTA INFINITO

ARGO92

Dom, 13/05/2018 - 15:45

VOTARE AD OGNI COSTO E QUANTO PRIMA POSSIBILE

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 13/05/2018 - 15:55

@liberty+life 15:26....Concordo,è l'"indicatore" più attendibile.A meno che le "esternazioni" di Mattarella(sentito Bruxelles e soci..),non abbiano già colpito,e raggiunto lo scopo.e che il "programma",prima di essere passato al "volgo",sia stato già "emendato" da qualcuno....

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 13/05/2018 - 15:55

ma SE LA SCEGLIE...MATTARELLA PERCHÉ IMPEGNARSI TANTO?...

Ritratto di deep purple

deep purple

Dom, 13/05/2018 - 15:57

Già me li vedo Trump e Putin a prendere sul serio un governo creato da due figli di papà.

Ritratto di deep purple

deep purple

Dom, 13/05/2018 - 16:02

@venco. E per cosa l'hanno votata? Per avere più tasse? Era il loro cavallo di battaglia. Cerca di fare mente locale, cocco.

ghichi54

Dom, 13/05/2018 - 16:08

Scusate se insisto, ma il premier dovrebbe essere del M5S, che ha preso molti più voti. Se guardiamo il curriculum penso che un ottimo candidato sia Carla Ruocco, una donna che mi sembra molto preparata e indipendente, forse troppo per Grillo e Casaleggio.

Ritratto di savinuccio

savinuccio

Dom, 13/05/2018 - 16:11

Io dico che il governo 5stelle e Lega è cosa buona e non capisco perchè "Il Giornale e il dirett. Sallusti sono contrari e molto critici verso il nascente governo. Ho votato sempre Silvio Berlusconi pero' adesso mi ha stufato e poi ho notato che Silvio quando parla è come se avesse dei vuoti di memoria. Insomma non mi piace piu

Ritratto di filospinato

filospinato

Dom, 13/05/2018 - 16:12

Mi pare un inizio coerente con la narrativa mattarellista. Dopo essere stati invasi dal terzo mondo ora avremo anche un premier "figura terza"

Ritratto di savinuccio

savinuccio

Dom, 13/05/2018 - 16:18

Lega e 5 stelle rappresentano il 50% degli italiani che hanno votato. Non dimentichiamo!

Popi46

Dom, 13/05/2018 - 16:21

Mi chiedo, ma quelli in foto che cosa hanno da ridere? Così,tanto per rendermi conto...,dato che penso che chiunque sia chiamato al governo oggi in Italia dovrebbe,se dotato di buonsenso, mettersi le mani nei capelli...

Ritratto di pigielle

pigielle

Dom, 13/05/2018 - 16:21

Ma avete guardato bene la foto???? ...Cosa avranno da sganasciarsi a piena bocca questi parassiti?

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Dom, 13/05/2018 - 16:22

Di Maius in peius... ritirati nunn'è pe te !!!

diesonne

Dom, 13/05/2018 - 16:22

diesonne un premier terzo di alto profilo?suggerisco:UN BIG ROBOT COSTRUITO DAI CINESI.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Dom, 13/05/2018 - 16:53

Il Sergio Mattarella si riempie la bocca parlando di Luigi Einaudi, però bisognerebbe ricordargli che Einaudi giunse alla conclusione "Giuseppe Pella", subito dopo l'insuccesso dei gruppi parlamentari di comporre il governo Alcide De Gasperi. Diversamente, Einaudi, sarebbe stato costretto a firmare. Forse qualcuno ha dimenticato qualcosa: L'Italia è una repubblica parlamentare (democrazia parlamentare), e senza ombra di dubbio, colloca, per competenza e titolarità esclusiva i gruppi parlamentari che fanno confluire i voti all'interno di una coalizione, dunque, una salda maggioranza parlamentare, in grado di palesare il suo sostegno,fiducia... al governo. Se non erro questo dice la Costituzione! A mio personale e sindacabile parere, il Presidente della Repubblica entra in gioco: Se non c'è un nome, candidato con poche Chance di fiducia (alle camere). Sig. Mattarella , quale prerogative?

VittorioMar

Dom, 13/05/2018 - 16:57

..NON E' UN PROBLEMA ,CI PENSA IL COLLE..ANCHE PER I MINISTRI !!..STATE SERENI E TRANQUILLI !!...NON INFASTIDITE IL MANOVRATORE !!

Jon

Dom, 13/05/2018 - 16:58

Non c'e' accordo sul Premier perche' e' MAttarella che lo vuole scegliere, continuando a mettere paletti..!! Che discredito sta causando al Paese..poi ci declassano ad Italietta. Di Maio e Lega hanno il 50 % e non possono scegliere il Premier???? Ma stiamo scherzando?? Dobbiamo trovarne uno piccino, che sembra sempre in ginocchio, telecomandato dai neocon di Washington ?? Sarebbe questa la nostra Liberta'? O dobbiamo fare RESISTENZA per la violazione dei nostri diritti ???

Anonimo (non verificato)

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 13/05/2018 - 17:40

Un nome é balzato avanti prepotentemente nelle ultime ore! Berlusconi Presidente! Impensabile, è vero, ma solo a tal prezzo si potrebbe giustificare la continuazione di un tentativo di accordo "folle" con M5S, che non si doveva mai iniziare. Di Maio e Grillo sono la negazione della classe politica che vorremo veder crescere, in un paese allo sbando dopo le tristi esperienze consumate negli ultimi tempi, sostenute da Napolitano e che hanno avuto in Renzi la loro peggiore espressione. E soprattutto basta con M5S! Una sola cosa deve essere fatta, subito, una nuova legge elettorale, a doppio turno, con il POPOLO intero chiamato a fare la scelta definitiva, finalmente "DEMOCRATICA" e senza inganni!

LOUITALY

Dom, 13/05/2018 - 18:26

GRANDISSIMO ERRORE DI SALVINI! Con questa trattativa vecchio stile e disgustosa sta distruggendo il centrodestra con l'esclusione di Forza Italia e di Fratelli d'Italia, e per poi cosa? Per appoggiare un governo in cui sarà minoranza e presieduto da un tecnico come il golpista monti. CHE DELUSIONE

liberty+life

Dom, 13/05/2018 - 19:23

Il messaggio di Mattarella è sulla UE. Dice: io approvo il governo e voi fate quel che vi pare, purché non vi mettiate contro il mio Padrone (Bruxelles).