Denti più bianchi: i rimedi naturali fai da te

Caffè, tè e fumo intaccano lo smalto e favoriscono la comparsa di macchie che possono rovinare la luminosità del sorriso: ecco i rimedi naturali per avere denti più bianchi e sani

L’età, la pulizia sommaria, ma anche il fumo, il consumo di tè, caffè e bevande calde possono erodere lo smalto dentale, ossia lo strato che ricopre la superficie dei denti, favorendo la comparsa di macchie. Ecco i rimedi naturali fai da te per sbiancare il sorriso e ritrovare la luminosità perduta.

Un rimedio utilizzato anche da alcuni dentisti professionisti consiste nel mixare un cucchiaio di bicarbonato di sodio con il succo ottenuto spremendo mezzo limone; una volta preparato l’intruglio, si deve immergere lo spazzolino per qualche minuto e spazzolare delicatamente. Il trattamento non va ripetuto più di una volta al mese per evitare spiacevoli controindicazioni.

Si usa dire “una mela al giorno toglie il medico di torno” e in effetti questo detto popolare ha un fondo di verità: mangiato tutti i giorni, il frutto e in particolare la sua polpa contribuisce a ridurre le macchie dai denti. Se dunque sbucciando una mela, rimane un po’ di polpa sulla buccia, questa andrebbe sfregata sui denti subito dopo la pulizia con spazzolino e dentifricio.

Il medesimo effetto sbiancante è svolto dalle fragole, contenenti acido malico, e dall’arancia, naturalmente ricche di vitamina C. Come per le mele, le fragole e gli agrumi, anche le foglie di salvia possono essere sfregate contro la superficie dei denti per rimuovere le eventuali macchie presenti.

Con un cucchiaio di aceto di mele e un bicchiere di acqua si può invece preparare un collutorio fai da te, in grado di contrastare la formazione del tartaro. L’unica raccomandazione è non ripetere il trattamento con troppa frequenza poiché l’acido contenuto nell’aceto può alla lunga avere un effetto corrosivo.

Per quanto riguarda le abitudini alimentari, bisognerebbe ridurre ove possibile il consumo di bevande quali caffè, tè e in generale delle bibite acide e zuccherate, mentre via libera alle gomme sugar-free (senza ovviamente esagerare) e ai cibi croccanti come carote e sedano, che agiscono da scrub dentale rimuovendo le macchie. Per quanto efficaci, questi rimedi non sono comunque da intendersi come sostitutivi del dentista e di una corretta igiene orale.