Gli Obama dietro l'addio alla Corona di Meghan e Harry?

Secondo la stampa inglese Harry e Meghan avrebbero seguito le orme dell'ex presidente degli Stati Uniti, che dopo l'addio alla politica ha sfruttato la sua popolarità per reinventarsi. Gli Obama avrebbero inoltre sostenuto i Sussex nella scelta di allontanarsi dalla Royal Family

Quella che fino a poche ore fa sembrava solo una supposizione, appare sempre più una verità. Harry e Meghan sarebbero stati sostenuti dagli Obama nella loro decisione di prendere le distanze dalla famiglia reale. Il quotidiano britannico Standard ha rivelato che Michelle e Barack Obama avrebbero sollecitato i duchi di Sussex a compiere il grande passo verso l'indipendenza economica e fisica dalla Corona.

Meghan Markle è molto amica dell'ex first lady degli Stati Uniti, tanto che la duchessa, nel 2018, ha partecipato "segretamente" a un discorso tenuto da Michelle Obama al Southbank Centre. Fonti vicine alla coppia reale hanno affermato allo Standard: "Gli Obama hanno incoraggiato Meghan e Harry ad allontanarsi dalla famiglia reale e seguire il loro percorso". Così il processo di scissione ha preso il via. Ma mentre il Principe Harry si appresta a fare i conti con la Regina Elisabetta II e la famiglia dopo la scioccante richiesta di rinunciare allo status di reali "senior", la Duchessa di Sussex è già fuggita in Canada, lontano dai clamori.

Gli Obama, oltre ad aver sostenuto la scelta di Harry e Meghan, rappresenterebbero anche un forte modello di riferimento per la coppia reale. La crisi ha aperto scenari inconsueti per la monarchia britannica, che mai si era trovata a dover fronteggiare una situazione del genere (salvo l'abdicazione di Edoardo VIII nel 1936, ma in quel caso l'interessato rinunciò al trono). Al momento, al di là delle questioni tecniche e burocratiche, sembra che il tema più interessante per il popolo inglese e per i media siano i risvolti economici dell'addio dei Duchi di Sussex alla famiglia reale. Come si manterranno Harry e Meghan? Continueranno a essere finanziati da Sua maestà e dal principe Carlo o sfrutteranno il loro marchio?

Il modello Obama sembra essere quello più attuabile dal principe Harry e da Meghan Markle. Dopo la fine della carriera politica Barack Obama ha creato, insieme alla moglie Michelle, la sua società di produzione stringendo accordi economici importanti con colossi come Netflix e Apple. Una soluzione che riporterebbe la duchessa al suo primo amore, il cinema. Non solo, tra ospitate, libri e carriera da conferenziere internazionale (per il quale sarebbe più tagliato il principe Harry) i Sussex avrebbero una rendita economica da capogiro (per gli esperti, lei potrebbe chiedere fino a 100mila sterline a intervento, lui addirittura 500mila) senza il bisogno di dipendere da sua Maestà. Senza considerare, poi, gli enti benefici, che farebbero a gara per avere Harry e Meghan come sostenitori per raccogliere fondi. Un lavoro che fa da tempo Zara Tindall, figlia della principessa Anna, che per vivere ricopre il ruolo di direttore di una charity con uno stipendio da 100mila sterline l'anno.

Commenti
Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Ven, 10/01/2020 - 18:49

Che bella gente!!!

ROUTE66

Ven, 10/01/2020 - 18:56

SI MANTERRANNO DA SOLI:E ORA COME FARETE A FARE I CONTI IN TASCA. GLI SPENDACCIONI SE NE VANNO,CARAMBA CHE DISGRAZIA PER CERTI GIORNALI, ORA IL VESTITO SE LO PAGA COI PROPRI SOLDI DI COSA PARLERANNO.