Mike Tyson devastante: nonostante i 58 anni spaventa il rivale Jake Paul

L'ex campione del mondo dei massimi sembra in forma smagliante. La violenza dei suoi colpi in allenamento hanno convinto molti a chiedere che l'incontro con lo youtuber del 20 luglio sia cancellato

Mike Tyson devastante: nonostante i 58 anni spaventa il rivale Jake Paul
00:00 00:00

Normalmente la prospettiva di un incontro di boxe tra un pugile vicino ai 60 anni e un rivale molto più giovane farebbe preoccupare i tifosi della vecchia stella. Le cose cambiano parecchio quando il pugile in questione si chiama Mike Tyson. Nonostante l’età, Iron Mike è sembrato in grandissima forma: i video degli allenamenti pubblicati sui suoi canali social sono talmente impressionanti da aver convinto molti a consigliare al rivale, il popolare youtuber Jake Paul, di rinunciare all’incontro per evitare una pessima figura.

Un talento senza età

Appena era circolata la notizia che l’ex campione del mondo dei pesi massimi sarebbe tornato sul ring il prossimo 20 luglio per affrontare Jake Paul, che è passato dai video su Youtube a comparsate sempre più convincenti sul ring, molti avevano ironizzato. Il grande seguito del 27enne youtuber, che ha perso solo uno dei dieci incontri disputati finora, aveva convinto gli organizzatori a scegliere l’enorme AT&T Stadium di Arlington, in Texas, casa dei Dallas Cowboys. Si prevede che gli spettatori potrebbero essere più di 80.000, un tributo al grande affetto che gli amanti della nobile arte hanno ancora nei confronti di Iron Mike. L’enorme eco mediatica di questo incontro sui generis aveva convinto Netflix ad offrire somme importanti per trasmetterlo in esclusiva, anche se molti esperti avevano storto la bocca di fronte all’ennesima sceneggiata.

Jake Paul ha preso la sua carriera da pugile sul serio, allenandosi con costanza e riuscendo a cambiare le opinioni di molti appassionati, che lo seguono con convinzione. La fiducia nei confronti del campionissimo newyorkese, invece, era ai minimi storici: a 58 anni non si può essere un pugile, non esiste. Le immagini degli allenamenti hanno invece cambiato completamente le cose, tanto da far dire a molti che Tyson metterà al tappeto in pochi secondi il rivale. Alcuni si sono spinti al punto da consigliare a Paul di gettare la spugna ancora prima di salire sul palco per evitare danni seri.

Un confronto impietoso

L’ultimo video, postato da Tyson sui suoi profili il 23 aprile, mostra il campione di Brooklyn in gran forma: i chili accumulati negli anni sono svaniti come nulla e Mike sembra aver riconquistato la velocità di una volta. La sequenza di colpi potenti e precisi che ha sparato sui pad dell’allenatore Rafael Cordeiro sono davvero impressionanti, tanto da domandarsi come facciano a resistere a tanta furia. I milioni di persone che hanno visto il video sono ora preoccupati per la salute di Jake Paul; ora che è tornato in forma, salire sul ring contro uno dei picchiatori più esplosivi della storia della boxe sembra davvero una pessima idea.

Il padre e la fidanzata dello youtuber si sono detti preoccupati per l’incontro e molti utenti dei social sono arrivati al punto di consigliargli di tirarsi indietro finché è in tempo. Il problema è che, nell’avvicinamento all’incontro, Paul ha commesso l’errore di stuzzicare l’orgoglio del campione, che ha risposto impegnandosi negli allenamenti come non faceva da molti anni. La ferocia di Tyson è parte del gioco psicologico della boxe ma la resistenza potrebbe fare la differenza.

Jake Paul 2022

L’unica speranza che ha Jake Paul è di resistere un paio di round, fino a quando Tyson non avrà finito la benzina, per poi metterlo al tappeto. Se, però, Tyson dovesse mandare a segno qualcuno dei suoi colpi più pesanti, le cose potrebbero mettersi malissimo.

I più contenti di queste polemiche, ovviamente, sono gli organizzatori: le aspettative e le scommesse su questo incontro sono già alle stelle, con i favori del pronostico che stanno andando tutti a favore di Tyson. Ai puristi della boxe non piacerà, ma questo potrebbe essere davvero l’incontro dell’anno.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica