Bissolotti, re di Sanremo rientra in scena con l’Udc

«Questo è il momento giusto, sia personalmente sia per quello che sta accadendo a livello politico». Torna in pista Antonio Bissolotti, l'uomo che ha accentrato su di se l'attenzione politica sanremese tra gli anni '90 ed i 2000, annunciando la sua nuova discesa in campo in prima persona. In realtà non ha mai perso di vista la politica locale, seguendola attraverso l'associazione culturale «Leonardo da Vinci», che lui stesso aveva fondato, di cui fanno parte amministratori comunali e provinciali, oltre a Marco Simeon salito poi a ruoli di primissimo piano sia in Vaticano sia alla Rai.
Antonio Bissolotti, entrato in giunta nella prima amministrazione Bottini, è stato poi protagonista di un'ascesa verticale con un record di oltre mille preferenze personali nel secondo mandato. Era così stato riconfermato come assessore al turismo, rifiutando addirittura un posto nella giunta regionale di Biasotti, e nominato presidente di Area 24, vicepresidente della Carisa e coordinatore di Forza Italia. Oltre alle premiazioni del Festival sul palco dell'Ariston, era stato protagonista in un paio di partite del cuore, durante le quali segnò anche un goal a San Siro in diretta televisiva.
Tutto si era poi interrotto nel 2003 con l'inchiesta sull'Accademia della Canzone e sulla gestione delle manifestazioni, che lo aveva portato agli arresti domiciliari con l'accusa di corruzione. Ne era quindi seguito un lungo iter giudiziario concluso con il suo proscioglimento perché il fatto non sussiste.
«In questi ultimi due anni l'Udc mi ha molto corteggiato offrendomi anche dei posti - ha detto Bissolotti - Ho però voluto aspettare i congressi ed entrare ora come semplice tesserato. L'Udc si sta trasformando e io vorrò avere un ruolo nel nuovo soggetto politico che nascerà». Ieri Bissolotti ha presentato anche la sua nuova associazione culturale Rinascimento. «Il mio è un progetto politico e non amministrativo - precisa - per questo chi ne farà parte non condizionerà le Amministrazioni dove è presente». Il riferimento a Sanremo è evidente.

Commenti