Fondi di investimento: impariamo a separare il grano dal loglio

I fondi di investimento non sono tutti da buttare, anzi! Dobbiamo imparare a separare il grano dal loglio

Fondi di investimento: impariamo a separare il grano dal loglio
00:00 00:00

Ah i fondi di investimento! Non sono assolutamente da considerare! Meglio comprare gli ETF! Comprate dei bei pack di Etf e nel lungo periodo avrete il vostro rendimento alla faccia mia che ogni giorno sono davanti ai monitor a faticare e a perdere tempo. Questo è un po’ lo storytelling che i media di investimento ci propinano… i fondi di investimento sono quindi da buttare via?

Io sono Emilio Tomasini, ideatore ed editore de l’Indipendente di Borsa su www.emiliotomasini.it e vi voglio invitare a dare un’occhiata al corso investitore all’interno di Riuscireinborsa.it che ho personalmente ideato e che tengo da più di un decennio…chissà che magari qualcuno di voi possa ricredersi! Se sei interessato, clicca qui >>

Secondo la mia personalissima opinione, frutto di trent’anni di esperienza come trader ed investitore sui mercati finanziari, i fondi di investimento non sono tutti da buttare, anzi! Dobbiamo imparare a separare il grano dal loglio.

È vero che la maggior parte dei fondi comuni consigliati da banche, reti e promotori vari non sono poi questo grande affare ma è anche vero che non bisogna fare di tutta l’erba un fascio. Innanzitutto, è fondamentale avere un sistema di asset allocation con un algoritmo al suo interno che possa testare nel passato le varie formule del sistema per vedere se hanno più o meno performato e una volta scoperto ciò è necessario implementare tale formula se effettivamente si riscontra la sua bontà.

A tal proposito ho sviluppato nel corso della mia trentennale esperienza un approccio basato su un algoritmo che va a selezionare solo i fondi che nel corso del tempo sono riusciti a battere i mercati secondo particolari criteri.

Nel mio corso RiuscireInBorsa.it mi sono soffermato su 5 moduli tra cui il principale è quello sui fondi di investimento ed insegno come selezionarli, come sceglierli grazie ad un software proprietario che li ordina facendo un ranking che permette all’investitore di fare delle scelte ponderate , se sei interessato a saperne di più clicca qui >>

Tenete presente che fare un asset allocation funzionale senza un software è come cercare di separare le gocce dal mare, per questo motivo attraverso il mio software, disponibile all’interno del corso, cerco di

controllare il rischio per l’investitore ed estrapolare il rendimento; questo particolare metodo prende il mio nome “Metodo Tomasini” . Se siete interessati a saperne di più trovate tutte le informazioni necessarie, cliccando qui >>

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica