Brasile, influenza suina? Via ostie e acquasantiere

Per evitare il diffondersi dell'influenza di tipo A/H1n1 i vescovi del nord est del paese hanno messo al bando le ostie e le acquasantiere all'ingresso delle chiese

Brasile, influenza suina? 
Via ostie e acquasantiere

Brasilia - Per evitare il diffondersi dell’influenza di tipo A/H1n1 i vescovi brasiliani hanno messo al bando la distribuzione delle ostie e le acquasantiere all’ingresso delle chiese in quattro stati del nordest, Alagoas, Paraiba, Pernambuco e Rio Grande do Norte. La decisione è stata annunciata in una nota della rappresentanza locale della Conferenza nazionale dei vescovi CNBB "elaborata in base alle raccomandazioni del ministero della Sanità", precisa l’arcivescovo di Maceio, Antonio Muniz. Ai fedeli con sintomi di influenza viene inoltre chiesto di astenersi dall’andare a messa e ai genitori di bambini influenzati di evitare che i figli frequentino il catechismo. "Le persone più fragili seguano la messa in tv o l’ascoltino alla radio", spiega la nota. I morti per "febbre suina" in tutto il Brasile sono 330, secondo i dati dei dipartimenti sanitari dei diversi stati della federazione.

Commenti