Sorteggio Nations League, l'Italia trova la Spagna in semifinale

Gli azzurri di Mancini sfideranno le Furie Rosse il 15 giugno, a Enschede. L'altra semifinale vedrà di fronte i padroni di casa dell'Olanda e la Croazia

Sorteggio Nations League, l'Italia trova la Spagna in semifinale

La Nations League 2022/23 è pronta a entrare nella sua fase conclusiva, con l'inizio della Final Four. A Nyon sono state sorteggiate le due semifinali: sarà la Spagna l'avversaria dell'Italia (15 giugno a Enschede, ore 20.45). L'altra sfida sarà invece Olanda-Croazia, (14 giugno a Rotterdam, ore 20.45). La fase finale si svolgerà tutta nei Paesi Bassi, tra le città di Rotterdam ed Enschede. Le vincenti delle due semifinali, in programma il 14 e 15 giugno, si sfideranno nella finalissima del 18, mentre le altre due giocheranno per il 3°/4° posto.

La rivincita

L'Italia ha raggiunto per la seconda volta consecutiva la fase finale della Uefa Nations League vincendo con 11 punti il Gruppo 3 della Lega A. Dopo i pareggi con Germania (1-1) e Inghilterra (0-0) e il successo di misura sull'Ungheria (2-1) nelle prime tre gare, gli Azzurri hanno rimediato l'unica sconfitta (5-2) nel match con la Germania disputato il 14 giugno a Mönchengladbach. Determinanti per la qualificazione alla Final Four gli ultimi due successi ottenuti lo scorso settembre contro Inghilterra (1-0) e Ungheria (2-0).

Secondo accesso consecutivo alla Final Four anche per la Spagna, allenata dalla new entry Luis de la Fuente. Gli olandesi tornano a giocarsi il trofeo dopo la finale del 2019, mentre la Croazia è al debutto assoluto. Italia-Spagna sarà la rivincita della semifinale di Nations League giocata a San Siro nell'ottobre del 2021. Allora vinsero 2-1 gli spagnoli, con doppietta di Ferran Torres nel primo tempo e fu inutile la rete di Lorenzo Pellegrini nel finale di gara. Le Furie Rosse persero poi in finale contro la Francia.

Quest'ultima sfida ha spostato l'ago della bilancia: adesso, negli scontri diretti, la Spagna è in vantaggio sull'Italia (fin qui 11 successi azzurri, 16 pareggi e 12 vittorie della Roja). La squadra di Mancini però ricorda con gioia i rigori di Euro 2020. Via Luis Enrique, le Furie Rosse ripartono da De la Fuente ma non cambiano filosofia. A patto di trovare l'erede di Sergi Busquets, che ha dato l'addio dopo la delusione del Mondiale.

Le parole di Evani

"Come squadra e come tipo di gioco la Spagna era forse l’avversario peggiore – ha commentato Alberico Evani, assistente tecnico del ct Mancini - però è anche bello poterli riaffrontare. Li abbiamo sempre sofferti, sia nella semifinale degli Europei che in quella di Nations League. Nonostante abbia cambiato Ct (de la Fuente, ndr) non credo che la Spagna cambierà il suo modo di giocare, basato su un possesso palla difficile da contrastare: cercheremo di trovare delle soluzioni per limitare la loro forza e sfruttare le nostre caratteristiche". Il pensiero va poi a Gianluca Vialli: "Ci impegneremo tanto per dedicargli la vittoria, con il suo carisma è stato una figura fondamentale per il successo all’Europeo".

Il programma

Semifinali

  • Olanda-Croazia, mercoledì 14 giugno ore 20,45 (De Kuip, Rotterdam)
  • Spagna-Italia, giovedì 15 giugno ore 20.45 (De Grolsch Veste, Enschede)

Finali

  • Finale 3°/4° posto, domenica 18 giugno ore 15 (De Grolsch Veste, Enschede)
  • Finalissima, domenica 18 giugno ore 20.45 (De Kuip, Rotterdam)

Prima delle finali di Nations League, l'Italia scenderà in campo a marzo per le prime due

giornate delle qualificazioni agli Europei 2024. Gli azzurri affronteranno l'Inghilterra (Napoli, giovedì 23 marzo ore 20.45) e Malta (La Valletta, domenica 26 marzo ore 20.45). Nel girone ci sono anche Macedonia e Ucraina.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica