Muore a 62 anni Lance Kerwin, l'attore de "Le Notti di Salem"

Noto soprattutto per i ruoli ricoperti in giovane età, l'attore ha partecipato anche a "La casa nella prateria", "Wonder Woman", "La donna bionica" e "La signora in giallo"

Muore a 62 anni Lance Kerwin, l'attore de "Le Notti di Salem"
00:00 00:00

Lance Kerwin, attore statunitense noto in particolar modo per i ruoli ricoperti in giovane età in noti telefilm come "Squadra emergenza", "La casa nella prateria" e "Sulle strade della California", nonché protagonista della miniserie televisiva "Le notti di Salem", è deceduto nella mattina di martedì 24 gennaio nella sua casa di San Clemente, in California, all'età di 62 anni. A diffondere la notizia nelle ultime ore è stata la figlia Savanah durante un'intervista concessa al The Hollywood Reporter, pur non spiegando le cause del decesso dell'uomo.

Nato a Newport Beach, in California, il 6 novembre del 1960, Lance Kerwin ha esordito come attore nel 1974 in un episodio della serie televisiva "Squadra emergenza". Da quel momento la sua carriera si orienta in particolar modo sulla recitazione in serie televisive, le più note delle quali sono "La casa nella prateria", "Sulle strade della California", "Cannon" (nel 1974), "Gunsmoke" (1975), "Wonder Woman" (1977), "La donna bionica" (1977).

Nel 1976 Kerwin interpretò il giovane personaggio di John Curtis nel film per la tv "The Loneliest Runner", diretto dall'attore e regista Michael Landon. Il ruolo per il quale Lance Kerwin divenne più famoso è quello di James Hunter, il ragazzo amante della fotografia protagonista della serie televisiva "James", andata in onda in 20 episodi tra 1977 e 1978. Kerwin è stato successivamente co-protagonista, insieme a David Soul e James Mason, della miniserie televisiva di genere horror "Le notti di Salem" (1979).

Una serie basata sull'omonimo e celebre romanzo scritto da Stephen King che venne diretta da Tobe Hooper: per la sua recitazione, l'attore californiano ottenne tre nominations agli Emmy Awards. In età più matura, recitò in altre note serie televisive dell'epoca, come "Hotel", "Insight", "Detective per amore", "Simon & Simon" e "La signora in giallo".

L'ultimo ruolo di rilievo, prima dell'abbandono in via definitiva della propria carriera cinematografica, fu in Virus letale (Outbreak), film del 1995 diretto da Wolfgang Petersen con Dustin Hoffman, Rene Russo, Kevin Spacey, Donald Sutherland e Morgan Freeman. Dismessi i panni di attore, Kerwin ha lavorato come agricoltore e svolto la funzione di ministro di culto della U-Turn For Christ a Kaua'i alle Hawaii.

Nel 2021 fu creato un conto corrente sulla piattaforma GoFundMe con l'obiettivo di raccogliere fondi per l'ex attore, che soffriva di problemi di salute, tra cui una lesione alla schiena. Kerwin lascia la moglie Yvonne e cinque figli, tra i quali Savanah.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica