Crisi, Ocse: "In Italia segnali di miglioramento"

Primi dati positivi dall'Ocse sull'analisi di tendenza del ciclo economico: "La crisi ha toccato il fondo". E spiega: "Stanno emergendo segnali di potenziale ripresa in Italia e Francia". Per i 30 paesi membri l'indice è salito a maggio di 0,8 punti

Crisi, Ocse: "In Italia segnali di miglioramento"

Roma - Il Leading Indicator composito calcolato dall’Ocse, cioè l’indice che anticipa la tendenza del ciclo economico, "dà tangibili segni di miglioramento nelle prospettive della maggior parte dei paesi membri" e "stanno emergendo segnali di potenziale ripresa in Italia e Francia", dove la crisi sembra aver toccato il "fondo".

Crisi verso la fine Secondo l'indice dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, si anticipa la tendenza del ciclo economico, per i 30 paesi membri è salito a maggio di 0,8 punti sul mese precedente collocandosi a quota 94. L’indice resta 7,3 punti al di sotto dei livelli dello stesso mese del 2008. Per l’Eurozona l’indice è in rialzo mensile di 1,0 punti a 96,5, per l’Italia segna +1,7 a 100,5, l’incremento maggiore fra i principali paesi dell’Ocse. Per la Francia l’incremento è di 1,3 punti a 100,4.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti