Abruzzo, uccide la vicina di stanza nella casa di riposo

Forse un raptus avrebbe colto l’anziano originario della provincia di Lecce che ha finito la donna usando il trapezio del letto. Il fatto è accaduto a Vasto in provincia di Chieti

Abruzzo, uccide la vicina di stanza nella casa di riposo

Un omicidio in una casa di cura. Il tragico episodio è accaduto a Vasto, Comune abruzzese in provincia di Chieti. Il presunto killer sarebbe un anziano originario di Castrignano del Capo, in provincia di Lecce, ospite della struttura "San Pio". La vittima la sua vicina di camera. La donna è stata uccisa a colpi di trapezio del letto.
L'uomo è Vito Papa, la vittima, invece una 87enne di Vasto. Dopo il fatto l’uomo è stato sedato in attesa dei provvedimenti da parte dell’autorità giudiziaria.

L’omicidio è avvenuto nella notte tra sabato e domenica. Papa era stato accolto nella clinica venerdì scorso, il giorno prima di compiere il folle gesto. Il 72enne, probabilmente in preda ad un raptus improvviso, avrebbe sfilato il trapezio del letto e, con questo, avrebbe colpito a morte l’anziana vicina di stanza. Subito il personale della struttura, accortosi di quanto accaduto ha chiamato le forze dell'ordine. La scena è stata ripresa dal sistema di telecamere di videosorveglianza, attivo in ogni stanza ventiquattr'ore su ventiquattro.
Sul luogo del delitto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Vasto che hanno eseguito i rilievi scientifici e stanno portando avanti le indagini. Il corpo della donna è stato traferito presso l’obitorio dell’ospedale di Chieti dove, nei prossimi giorni, sarà effettuata l’autopsia.
Verranno verificate le condizioni psico-fisiche dell’uomo, anche se pare si trovasse nella struttura proprio per problemi psichiatrici.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti