Cronache

Arriva lo "spacca weekend": cosa succede al meteo

Un vortice polare sfiorerà l’Italia e farà abbassare le temperature, prima al Nord e domenica al Sud

Arriva lo "spacca weekend": cosa succede al meteo

Brutte notizie per quanto riguarda il meteo del prossimo week-end. Un vortice di origine polare si avvicina all'Italia. Il fine settimana sarà a due facce. Infatti, nelle prossime ore l’Italia sarà sfiorata da un vortice polare che farà affluire venti freschi dai quadranti settentrionali. Questo vuol dire che su molte regioni il tempo tornerà a peggiorare.

I vortice che cambia il meteo

Come spiegato dai meterologi di ilmeteo.it, dopo i rovesci temporaleschi che nella giornata di oggi, venerdì 27 agosto, colpiranno l'Emilia Romagna, il Veneto centro-meridionale e soprattutto le Marche, sabato il tempo sarà ancora più instabile. Fin dalle prime ore del mattino, la presenza di nubi irregolari e precipitazioni sparse andranno a interessare il Nord, mentre i temporali inizieranno a interessare per prima la Toscana e in seguito diffusamente anche l’Umbria, il Lazio interno, le Marche, l’Abruzzo e il Molise. Altre precipitazioni bagneranno le coste tirreniche meridionali e in serata anche il Gargano. Le temperature saranno in diminuzione. Per la giornata di domenica, 29 agosto, il tempo sarà spiccatamente instabile sulle regioni meridionali. Soprattutto al Sud, che verrà raggiunto da piogge e temporali e dove le temperature saranno in diminuzione. Intanto al Centro-Nord la pressione comincerà ad aumentare regalando una giornata festiva per lo più soleggiata e con temperature in lieve aumento.

Cosa aspettarci nel week-end

Per entrare più nel dettaglio, il tempo dell’ultimo week-end di agosto verrà influenzato dal vortice di origine polare già attivo sull'Italia che spaccherà letteralmente il meteo a metà, un sabato temporalesco e una domenica soleggiata. La giornata di sabato sarà caratterizzata da numerosi temporali, soprattutto dal pomeriggio, al Nordovest, in Emilia e su alcuni tratti del Centro, come in Toscana, nelle Marche meridionali e fino all'Abruzzo. Su queste zone saranno infatti possibili piovaschi sparsi e qualche isolato rovescio. Sul resto del Paese la mattinata trascorrerà con un'atmosfera sicuramente più tranquilla, tranne che per qualche timido disturbo sulla dorsale appenninica.

Durante le ore pomeridiane i temporali si faranno via via più incisivi. Osservati speciali saranno in particolare l'area alpina e prealpina centro-orientale, l'Umbria, ancora le Marche meridionali e, a scendere, l'Abruzzo, i rilievi laziali, il Molise e l'area garganica della Puglia. In queste zone i temporali potrebbero anche divenire di forte intensità, accompagnati da improvvisi colpi di vento e da possibili e locali grandinate. Nulla di rilevante per le altre regioni italiane.

Domenica, grazie all’alta pressione nord africana, vedremo un netto miglioramento del tempo sulle regioni centro-settentrionali dove ci sarà un ritorno del sole e delle temperature in lieve ma generale aumento. Per le regioni del Sud il discorso sarà invece diverso: ci saranno nubi irregolari e piovaschi. Solo in Sicilia continuerà un tempo stabile e soleggiato, dove potrà esserci qualche nube di passaggio che non darà comunque luogo a effetti rilevanti.

Commenti