Cronache

Cambia il codice stradale: nuove regole per i motorini

In due sul motorino a 16 anni, una patente speciale per disabilità e niente più richiamo alla residenza per rilasciare la licenza di guida

Cambia il codice stradale: nuove regole per i motorini

In due sul motorino a 16 anni, una patente speciale per disabilità e niente più richiamo alla residenza per rilasciare la licenza di guida. Sono queste le novità più rilevanti entrate in vigore oggi nel codice della Strada attraverso le nuove norme inserite nella legge 115 del 29 luglio scorso e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 3 agosto.

Se il motorino è omologato per il trasporto di due persone, il conducente potrà portare con sé un passeggero già a 16 anni, contro i 18 previsti dalla legge fino a oggi. Per quanto riguarda i disabili e il trasporto di rimorchi, diventa senza limiti il peso trasportabile se si sarà in possesso della nuova patente speciale. Fino a oggi il limite era fissato a 750 chilogrammi. Tra le novità introdotte, viene inoltre eliminato il richiamo alla residenza per rilasciare la patente di guida. Cambia anche la legge sugli esami per la "B", quella più diffusa tra le licenze: l’esaminatore dovrà essere in possesso di una patente analoga da almeno tre anni. Per le altre, l’esaminatore dovrà prima prendere parte a un percorso formativo. Infine, i gradi del campo visivo verso l’alto necessari per conseguire la patente passano da 25 a 30.

Commenti