Caserta, cartelli pubblicitari sessisti: esplode la polemica ad Aversa

“Te la diamo gratis la patata acquistando due polli”. La frase incriminata è accompagnata dalla foto di una donna a seno semiscoperto

Caserta, cartelli pubblicitari sessisti: esplode la polemica ad Aversa

Ha provocato la reazione stizzita di molti internauti il cartellone pubblicitario fatto affiggere nella città di Aversa, in provincia di Caserta, da una nota braceria locale. Sul social network si è scatenata una violenta polemica che ha coinvolto anche le istituzioni locali. Nel manifesto c’è scritto: “Te la diamo gratis la patata acquistando due polli”.

Oltre alla frase, la foto di una donna con il seno semiscoperto, che ha fatto indignare il popolo di Facebook, offeso per la pubblicità di natura sessista. In tanti hanno commentato l’immagine, definita squallida e volgare e sono in molti a richiedere la rimozione del cartellone. Il sindaco di Aversa Alfonso Golia ha parlato di “messaggi desolanti, equivoci, che vanno stigmatizzati e condannati”.

Anche l’esponente della maggioranza in consiglio comunale Elena Caterino ha bollato l’iniziativa come inopportuna e ha fatto sapere che si rivolgerà alla polizia municipale. “Bisogna agire in fretta – ha detto la rappresentante politica – contro questa affissione vergognosa e sconcertante”. Da parte loro i titolari della braceria hanno fatto sapere che non c’era alcuna intenzione di offendere le donne, ma si trattava semplicemente di una pubblicità ironica e innocua.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Commenti