Cooperativa, frode fiscale da 5 milioni di euro: lavoro a nero

Una frode fiscale da 5 milioni di euro scoperta dalla Guardia di Finanza di Pordenone nell'operazione "clepe et labora" in cui una cooperativa attiva in Veneto e Friuli sottopagava i propri operai

La Guardia di Finanza nell'ambito di un'operazione denominata "clepe et labora" ha contestato una frode fiscale di 5 milioni di euro ad una cooperativa che sottopagava i propri dipendenti

La manodopera era sottopagata oppure "assunta" a nero, senza versamenti di contributi e quant'altro. In questa maniera, secondo le fiamme gialle di Pordenone, oltre a questo la stessa cooperativa ha evaso 5 milioni di euro. L'operazione era stata denominata "clepe et labora" riferisce Il Messaggero e condotta dagli uomini della Guardia di Finanza di Pordenone che hanno riscontrato gravissime irregolarità in ambito di assunzioni e di contratti di una cooperativa che attualmente opera in Veneto e in Friuli Venezia-Giulia.

Nonostante la cooperativa fosse di grandi dimensioni e operasse in ben due regioni aveva centinaia di operai e impiegati che non erano stati assunti regolarmente, agli stessi venivano richiesti turni che eccedevano gli orari prestabiliti di lavoro e soprattutto nessun contributo o assistenza previdenziale versato. I dettagli di quanto scoperto dalle Fiamme Gialle di Pordenone verranno rivelati quest'oggi, intanto la Guardia di Finanza è a lavoro nella sede della cooperativa proprio per cercare di reperire più materiale possibile.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 07/01/2019 - 10:50

eccola, questa è la patania che "lavora" in attesa del r.d.c.!

manson

Lun, 07/01/2019 - 11:50

chissà perchè da quando la kompagna non è più presidentessa di regione tutto il marcio delle koop da quelle parti sta venendo fuori!

cgf

Lun, 07/01/2019 - 12:56

imo una coop che fattura più di 5 milioni euro anno non ha diritto alle agevolazioni coop, a parte che lo spirito cooperativo a certi fatturati... cmq di certo sparirebbero tante coop, il modo tutto italiano e legale per eludere le tasse, ma che non viene mai preso di mira dalla GdF