Fermo, 52enne trovata morta in una pozza di sangue

A dare l’allarme la sorella della vittima, preoccupata dal fatto che da troppo tempo non rispondesse alle sue telefonate. L’intervento dei vigili del fuoco ha portato alla scoperta del corpo della 52enne, rinvenuta a terra con una profonda lacerazione alla testa

Fermo, 52enne trovata morta in una pozza di sangue

Sono tutt’ora in pieno svolgimento le indagini dei carabinieri della compagnia di Fermo in merito alla morte di una 52enne residente nella contrada Misericordia, in zona Strada del Ferro.

Le notizie filtrate fino a questo momento sono ancora molto poche. Stando a quanto riferiscono gli inquirenti, il corpo della donna è stato ritrovato questa mattina, intorno alle 9, all’interno dell’appartamento dove questa abitava da sola. A dare l’allarme la sorella della vittima, che a lungo aveva tentato di contattare telefonicamente la congiunta, senza mai, tuttavia, ricevere una risposta.

Cominciando a preoccuparsi, la donna ha raggiunto l’abitazione della 52enne, scoprendo che la sua automobile si trovava ancora al solito posto. Nessuna replica neppure dopo avere più volte citofonato alla porta.

È a questo punto che sono stati allertati i soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che, dopo aver forzato la porta dell’appartamento, si sono trovati di fronte ad una scena a dir poco agghiacciante. La 52enne, con un profondo squarcio alla testa, si trovava distesa sul pavimento della cucina, immersa in una pozza di sangue. I sanitari del 118, chiamati ad intervenire, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

In breve sono sopraggiunti anche i carabinieri di Fermo insieme ai colleghi della polizia scientifica, che hanno cominciato subito ad esaminare l’abitazione, dando avvio alle indagini. Per adesso due sembrano essere le piste seguite dagli investigatori. Da una parte si pensa ad un omicidio, presumibilmente commesso da un consoscente della vittima, dato che non vi è alcun segno di effrazione. Dall’altra vi è l’ipotesi che si sia trattato, invece, di un tragico incidente domestico. La 52enne, infatti, soffriva di attacchi di asma e potrebbe avere accusato un malore che ha provocato una caduta risultata fatale. Gli inquirenti ritengono assai probabile che la donna sia precipitata scendendo le scale, dato che lì sono state trovate delle tracce ematiche, e che poi sia riuscita in qualche modo a raggiungere la cucina.

Per adesso, in ogni caso, ogni strada rimane percorribile.

Commenti