Firenze, marocchino entra in un supermarket per bere alcolici a scrocco

Il nordafricano è stato visto bere da una bottiglia di amaro, poi richiusa e sistemata al suo posto. Raggiunto da una guardia, ha dato in escandescenze, aggredendo prima il vigilante e quindi anche gli agenti della questura intervenuti sul posto

Firenze, marocchino entra in un supermarket per bere alcolici a scrocco

Momenti di tensione nel primo pomeriggio di giovedì all'interno di un supermercato di Firenze, dove un cittadino straniero, in evidente stato di ebbrezza, si è avventato contro una guardia giurata intervenuta per riportarlo all'ordine.

Il fatto intorno alle 13 in un supermercato di piazza Leopoldo. Dopo essere entrato nel supermercato, il soggetto, risultato poi essere un marocchino di 27 anni, ha raggiunto la zona alcolici per servirsi in tutta tranquillità. Aperta una bottiglia di amaro, lo straniero ne ha trangugiato alcuni sorsi per poi richiuderla e rimetterla al suo posto.

Immediato l'intervo di un addetto alla sicurezza, che si era accorto di quanto stava accadendo. Il vigilante ha cercato di allontare il 27enne, il quale ha reagito, aggredendolo con violenza.

Provvidenziale l'arrivo degli agenti della questura di Firenze, accorsi sul posto in seguito alla segnalazione dei gestori del supermercato. Alla vista degli uomini in divisa, il magrebino ha dato in escandescenze, scagliandosi anche contro di loro. Soltanto al termine di una colluttazione, lo straniero è stato immobilizzato e condotto in centrale, dove si sono svolte le pratiche di identificazione. Accusato di furto, resistenza a pubblico ufficiale e false attestazioni, il 27enne ha inoltre ricevuto una denuncia per ubriachezza molesta. Per lui anche un'accusa per danneggiamento. Durante il viaggio verso la questura, infatti, il marocchino ha preso a calci la "pantera" di servizio, riuscendo a danneggiarla.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti