Imola, va in pronto soccorso perché si sente male ma muore durante l'attesa

È accaduto a una 57enne, deceduta a causa di un arresto cardiaco dopo aver aspettato di essere visitata per circa 100 minuti. La famiglia, che già denunciato la vicenda ai carabinieri, chiede che si faccia chiarezza sul caso

È andata in pronto soccorso la mattina del primo novembre, perché accusava dolori e malessere. Ci si è recata da sola, con la sua macchina: una volta lì ha parcheggiato la sua auto e ha chiesto subito aiuto. Ma è morta il giorno stesso, dopo un'attesa troppo lunga, all'interno della struttura ospedaliera. È accaduto a Imola, a una donna di 57 anni che, dopo essere andata in ospedale perché necessitava di cure mediche è morta per un arresto cardiaco.

L'arrivo della donna in ospedale

Secondo quanto riportato da Il resto del Carlino, il fatto è successo all'ospedale Santa Maria della Scaletta, dove alle 8.15 del 1°novembre, la paziente, presa poi in carico dal pronto soccorso, avrebbe richiesto cure immediate. Secondo quanto riportato dall'avvocato della famiglia della signora deceduta, la donna, che da tempo soffriva di alcuni problemi di salute,"stava molto male". Il legale ha dichiarato che al suo arrivo in pronto soccorso, il personale sanitario l'avrebbe fatta mettere in sala d'attesa, dove la 57enne sarebbe rimasta per circa 100 minuti. A quel punto, sarebbe andata alla toilette e, uscendo, si sarebbe appoggiata al muro per poi crollare a terra a causa di un arresto cardiaco.

I familiari chiedono chiarezza

Alla notizia del decesso della 57enne, i familiari avrebbero subito chiesto di fare chiarezza sul caso, per scoprire che cosa sia veramente accaduto alla loro figlia la mattina del 1° novembre, appena arrivata in ospedale. La famiglia della donna, infatti, hanno già presentato denuncia ai carabinieri che, a loro volta, hanno provveduto a trasmettere il fascicolo in procura. Secondo quanto riferito dai familiari ai millitari, la 57enne si sarebbe sentita male altre due volte nella stessa settimana. In entrambe le circostanze si sarebbe recata in pronto soccorso per approfondire il problema e cercare di risolverlo. In base a quanto riportato, la donna sarebbe stata male il 28 e il 30 ottobnre, quando è stata trasportata in ambulanza all'interno della struttura, in seguito a una caduta nel parcheggio dell'ospedale.

Gli accertamenti sul corpo della donna

Il corpo della 57enne, per ora, si trova ancora all'interno della camera mortuaria dell'ospedale. Lì è stato sottoposto ad alcuni accertamenti amministrativi, in attesa che la magistratura valuti se sia necessario procedere con l'esame autoptico. Intanto, dall'Ausl della città romagnola, arrivano le prime risposte sulla vicenda: "Stiamo facendo tutte le necessarie verifiche per capire che cosa sia effettivamente accaduto quella mattina".

Commenti

obiettore

Mar, 12/11/2019 - 13:31

Per arresto cardiaco si muore tutti. Condoglianze alla famiglia.

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 12/11/2019 - 14:13

ma se era un clandestino avrebbe avuto la precedenza, questo nessuno lo dice..