Inghilterra, giudice obbliga mamma vegana a fare i vaccini ai figli

La donna è contraria all'immunizzazione perché ritiene che iniettare metalli nei corpi dei bambini non sia naturale

Inghilterra, giudice obbliga mamma vegana a fare i vaccini ai figli

In Inghilterra una mamma vegana è stata costretta dai giudici a fare i vaccini i figli di due e quattro anni. La donna ha portato in aula le sue convinzioni contro l'immunizzazione dalla difterite, la poliomielite, la meningite, la varicella e la rosolia ma il tribunale non ha avuto dubbi sulla decisione da prendere.

Come riporta l'Independent, la donna si opponeva ai vaccini perché "contengono sostanze che non voglio circolino nei corpi dei miei figli". Secondo la mamma vegana "iniettare metalli non è naturale. Va contro le mie convinzioni pungere i miei figli con prodotti che provengono da animali e cellule che sono state testate su loro".

A portare all'attenzione dei giudici la situazione è stato il marito, molto preoccupato per la salute dei suoi bambini. "È una donna ossessiva, iperprotettiva e con una mentalità chiusa, sospetta dei medicinali", ha dichiarato l'uomo, che durante il processo ha raccontato come la moglie si sia opposta anche all'uso del paracetamolo per curare i bambini.

La donna ha più volte confermato la versione del coniuge, dichiarando che i vaccini avrebbero portato "più rischi che benefici" e da questo voleva difendere i suoi figli "liberi da tossine e molto sani, perché nutriti solo con prodotti naturali". Il tribunale ha dato anche alla donna la possibilità di dimostrare la sua tesi ma nessun dottore ha accettato di intervenire in aula. Probabilmente anche sulla base di questo, il giudice ha quindi deciso di costringerla a vaccinare i bambini.

Commenti