L'errore di ortografia sul sito della Maturità: Traccie con la "i" e le scuse del Ministero

Sul sito del Ministero dell'Istruzione, nella pagina dedicata alla Maturità 2017 è comparso un errore da matita blu che ha fatto scatenare il web

L'errore di ortografia sul sito della Maturità: Traccie con la "i" e le scuse del Ministero

Un errore da segnare con la matita blu quello commesso dal Ministero dell'Istruzione nella pagina dedicata alla Maturità 2017.

Nelle istruzioni per la prima prova scritta dell'Esame di Stato che inizierà il 21 giugno, un grave errore di ortografia ha fatto scatenare il web. La parole "Traccie" invece di "Tracce" ha fatto il giro della rete facendo ridere i maturandi alle prese con lo studio disperato per gli esami delle ultime ore.

L'immagine è stata comunque immediatamente condivisa sui social network costringendo il Ministero a riconoscere l'errore e a chiarire che per "il refuso sul sito degli Esami di Stato" si è "subito intervenuti per correggerlo". Secondo il Miur, infatti, la responsabilità sarebbe da attribuire all'esterno, cioè a un fornitore tecnico che gestisce l'inserimento dei contenuti online e che ha fatto subito arrivare le scuse al Ministero stesso attraverso una lettera.

Attraverso una nota sul sito arrivano così le scuse ufficiali con l'errore ammesso: "Abbiamo visto il refuso sul sito degli Esami di Stato e siamo subito intervenuti per farlo correggere. Si tratta di un errore di battitura, di un errore materiale che, naturalmente, non doveva esserci, tanto più su una pagina che riguarda gli Esami"

"Il fornitore tecnico che gestisce l’inserimento dei contenuti sul sito del Ministero - continua la nota - ci ha fatto pervenire una lettera di scuse per l’episodio accaduto che arreca un danno d’immagine alla nostra istituzione".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti