Lite fra indiani: tenta di sgozzarlo con una bottiglia rotta

La vittima è stata salvata dai poliziotti

Lite fra indiani: tenta di sgozzarlo con una bottiglia rotta

La lite fra i due indiani sarebbe scoppiata attorno alle 17.00 di ieri sera, nella zona di via Verdi ad Empoli. Gli uomini della mobile sarebbero accorsi infatti su segnalazione di alcuni testimoni residenti in zona.

Secondo i primi rilievi, due cittadini di origine indiana, un 50enne ed un 44enne, si sarebbero affrontati per questioni personali. La discussione fra i due sarebbe rapidamente degenerata portando il 50enne a rompere una bottiglia per usarne il collo come arma da taglio impropria.

A farne le spese il 44enne, raggiunto da un fendente e lasciato a terra agonizzante in una pozza di sangue, con ancora il vetro conficcato nel collo. Soltanto il tempestivo intervento dei due agenti di polizia è riuscito a scongiurare conseguenze peggiori.

I poliziotti, dotati di kit di pronto soccorso, hanno immediatamente estratto il corpo estraneo prima che potesse provocare una ferita mortlae, dopodiché hanno tamponato il taglio ed atteso l'arrivo del 118. Non appena il 44enne è stato trasportato all'ospedale, gli agenti si sono messi sulle tracce dell'aggressore.

L'uomo è stato trovato, con le mani ancora grondanti di sangue, all'esterno di un locale.Arrestato senza opporre resistenza e accusato di tentato omicidio, ha confermato di aver agito per dissapori nei confronti della vittima.

Le successive indagini, forse, riusciranno a far emergere le motivazioni di questo folle gesto.

Commenti