Livorno, si taglia il pene e lo getta oltre un muro. Poi chiama i soccorsi

Già in passato il trentenne di origine straniera aveva provato ad evirarsi. Prima di compiere il gesto si è procurato bende e ghiaccio

Livorno, si taglia il pene e lo getta oltre un muro. Poi chiama i soccorsi

Prima si è amputato il pene e lo ha gettato oltre il muro di un parcheggio, poi ha chiamato il 118 per farsi soccorrere. Protagonista di questa storia è un trentenne di Livorno di origine straniera che già in passato aveva tentato invano di evirarsi.

Allora il 118 era stato avvertito ed era intervenuto in tempo. Questa mattina, alle 5,30, il trentenne è riuscito a compiere il gesto, tagliando l'organo con un coltello. Poi ha tamponato la ferita con bende e ghiaccio che aveva portato con sé e ha chiamato i soccorsi. L’uomo è stato subito soccorso dai volontari della Misericordia, intervenuti con un’ambulanza con medico a bordo, poi è stato operato d’urgenza all’ospedale.

Commenti