Sequestrato, legato e pestato: furia dei banditi su un 85enne

I tre malviventi hanno approfittato del buio per agire, forzando una porta di legno laterale: legato ed imbavagliato, il pensionato è stato preso a schiaffi dai rapinatori, fuggiti con un bottino di circa 1000 euro ed una pistola

Sequestrato, legato e pestato: furia dei banditi su un 85enne

Un incubo durato per quasi mezzora, quello vissuto da un anziano durante la tarda serata dello scorso sabato 15 febbraio, sequestrato, legato e malmenato da tre rapinatori nella propria abitazione di Lesignana (frazione della città di Modena), i quali gli hanno portato via una consistente somma di denaro ed una pistola dopo aver rovistato in ogni angolo della casa.

A subire la violenta rapina un pensionato di 85 anni, vittima perfetta per gli almeno tre malviventi entrati forzatamente nella sua proprietà, dato che viveva da solo in quanto da tempo rimasto vedovo e con conclamate problematiche di deambulazione. La casa dell'uomo, a pochi passi dal centro della frazione, in strada Lesignana, è stata presa di mira dai rapinatori intorno alle ore 22:00 di sabato.

Approfittando del buio, i malviventi sono potuti entrare in azione subito dopo aver forzato l'ingresso secondario della villetta, vale a dire una piccola porta laterale in legno. L'85enne è stato sorpreso sul proprio divano letto mentre guardava la televisione e nulla ha potuto fare per opporsi agli almeno tre banditi che hanno agito in quegli attimi concitati, e dei quali ha successivamente parlato agli inquirenti giunti sul posto.

Nonostante il fatto che non potesse rappresentare un serio problema per loro, i malviventi hanno aggredito il pensionato, colpendolo in pieno volto con dei forti schiaffi. Sotto choc e terrorizzato per l'improvviso e violento blitz, l'anziano è stato quindi trascinato verso una sedia e qui legato con del nastro adesivo. Con le mani bloccate e la bocca tappata, affinchè non potesse neppure gridare per chiedere aiuto mentre i ladri agivano indisturbati, l'anziano ha potuto solo assistere a ciò che accadeva intorno a sè.

I tre rapinatori, alla ricerca di denaro e preziosi di ogni genere, hanno arraffato ciò che potevano dopo aver messo interamente a soqquadro tutto l'appartamento, preoccupandosi di svuotare accuratamente ogni singolo cassetto ed armadio. Alla fine, almeno secondo quanto riferito dalla stampa locale sulla base delle ancora poche notizie fatte trapelare dagli inquirenti che investigano ancora sul caso, i malviventi sarebbero andati via con un bottino di circa 1000 euro ed una pistola di proprietà dell'85enne.

Ad occuparsi di soccorrere l'anziano sono stati i carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Modena, che hanno poi affidato il compito di condurre le indagini ai colleghi del nucleo investigativo. Dopo i rilievi effettuati sul luogo dell'avvenuta rapina, dunque, gli inquirenti si sono messi sulle tracce dei responsabili, che al momento risultano ancora ricercati.

Commenti

Grazie per il tuo commento