Il monumento per ricordare le vittime dell'Heysel

Un simbolo, che ricordi per sempre le vittime dell'Heysel, e un monito per far sì che simili tragedie non accadano mai più: è il monumento inaugurato oggi a Cherasco, in memoria delle 39 persone scomparse il 29 maggio 1985 a Bruxelles

Il monumento per ricordare le vittime dell'Heysel

Un simbolo, che ricordi per sempre le vittime dell'Heysel, e un monito per far sì che simili tragedie non accadano mai più: è il monumento inaugurato oggi a Cherasco, in memoria delle 39 persone scomparse il 29 maggio 1985 a Bruxelles.
'+ 39 Nessuno muore veramente se vive nel cuore di chi resta, per sempre' è la scritta scolpita sull'opera, si legge sul sito della Juventus, voluta e realizzata dall'associazione 'Quelli di via Filadelfia', che sostiene la Fondazione per la Ricerca sui Tumori dell'Apparato Muscoloscheletrico e Rari Onlus.

I rappresentanti dell'associazione hanno partecipato alla cerimonia di inaugurazione, insieme ai membri dell''Associazione fra i Familiari Vittime dell' Heysel', alle autorità locali e al Presidente del JMuseum Paolo Garimberti. Inoltre la sera del 27 maggio sulla Mole Antonelliana di Torino sarà proiettata la scritta "+39 rispetto", in memoria delle 39 vittime allo stadio dell’ Heysel, 31 anni fa, prima della finale di Coppa dei Campioni Juventus-Liverpool. Lo ha deciso la Città accogliendo la proposta dell’associazione "Quelli di via Filadelfia", condivisa dalla Juventus. "La memoria - sottolinea il sindaco Piero Fassino - deve essere insegnamento e guida. La nostra attenzione per lo sport deve sempre sapersi coniugare all’attenzione per la sicurezza. Lo sport deve essere vita e salute".

Commenti