"Nelle casette dei terremotati c'è il rischio ci finiscano gli immigrati"

La denuncia del sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi: "Nella legge di Stabilità si chiede alla Protezione civile di sondare il terreno per un eventuale esproprio dei terreni su cui risiedono i Sae. Potrebbero finire ai rifugiati"

Anche Sergio Pirozzi lo ammette: "La questione è complessa". Lo sanno i cittadini di Umbria, Lazio e Marche che da due anni ormai combattono con quel che rimane del terremoto che ha messo in ginocchio il loro territorio. La gestione del sisma, passata da Errani alla De Micheli, è da tempo motivo di polemica. Polemica che ora il consigliere regionale del Lazio e Presidente della Commissione emergenze e grandi rischi ha rinfocolato dai microfoni di Radio Cusano Campus.

Il tema del giorno è la possibilità che i terreni su cui oggi sono edificate le Sae, ovvero le casette dei terremotati, possano un giorno essere espropriate. "Era una soluzione che avevamo già rifiutato a gennaio 2018 - aveva spiegato qualche giorno fa il sindaco di Amatrice, lanciando l'allarme - e che invece non solo non è stata stralciata ma anzi: gli si da attuazione aprendo così la strada alla futura speculazione. La Presidenza del Consiglio chiede alle Regioni, con una lettera datata 20 giugno, quanto gli costerebbe espropriare tutte le aree dove sono state realizzate le cosiddette 'casette'. Il 95% di questi terreni è agricolo. Facile immaginare come basterebbe, in una futura amministrazione, cambiare la destinazione di questi terreni, aprendo la strada alla speculazione edilizia che deturperebbe i nostri borghi e non solo".

Ecco. È quel "non solo" a preoccupare oggi Pirozzi. Perché una delle ipotesi che il sindaco di Amatrice mette in campo è che in futuro quelle Sae finiscano ad ospitare i migranti. "Come è successo per gli sms solidali e oggi accadesse questa cosa, si tradirebbe il patto tra Stato e cittadini. Si tratta di 530 abitazioni in un parco nazionale, significa deturpare il territorio. Queste case sono provvisorie, immagina il giorno che le persone tornano nella loro originaria abitazione, le case rimangono lì e potrebbe succedere di tutto. Potrebbe succedere che il prefetto decida di dare quelle case ai rifugiati, che nel 95% vengono in Italia per motivi economici, non sono quelli che scappano da guerre e carestie". L'idea del sindaco, invece, è quella di riconsegnare i terreni su cui sorgono le casette (una volta finita l'emergenza) alla loro funzione. Ovvero a quella di terreni agricoli.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Royfree

Lun, 16/07/2018 - 17:05

E poi ci saranno i ghetti. E poi è la fine. Eppure basterebbe guardare all'America e alla Francia. Questo succede quando i politici di fronte a scelte di buon senso si dimostrano quello che sono: Idioti!

Savoiardo

Lun, 16/07/2018 - 17:42

E' sicuro: ringrazino il sig. Bergoglio e gli ex-mangiapreti e vip di ogni specie e sesso. A quando l'annessione dello Stato del Vaticano e l'incamerazione dei beni ecclesiastici?

Ritratto di DVX70

DVX70

Lun, 16/07/2018 - 18:10

Felpini ? TOC TOC TOC... ci sei o sei troppo impegnato con la movida milanese ?

d_amod1

Lun, 16/07/2018 - 18:41

@Savoiardo: e chi dovrebbe incamerarli? se non si ripensa la proprietà privata o pubblica che è la stessa cosa, ogni rogito peggiora le cose ed ingrassa le caste.

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 16/07/2018 - 18:42

L'attrazione fatale per queste risorse do disgrazie non si placa. Eppure il fondo dovremmo averlo toccato da tempo, ma evidentemente c'è chi pensa che all'occorrenza si può anche scavare.

sonosempreio

Lun, 16/07/2018 - 18:53

Ma chi è questo Sergio Pirozzi? Non è per caso quel signore che per un ego immenso, candidandosi alla presidenza della Regione Lazio, senza alcuna possibilità di essere eletto, ha permesso l'elezione del comunista Zingaretti? Se il centrodestra si fosse presentato unito, col cavolo che Zingaretti avrebbe vinto. Infatti, i voti andati a questo sig. Pirozzi sono quelli che sono mancati per la elezione del candidato di centrodestra. E' quello stesso Pirozzi che, successivamente, avendo favorito la perdita del centrodestra, è stato ripagato con la presidenza della Commissione emergenze e grandi rischi della Regione Lazio? Ma questo signore non si vergogna? Che schifo!

manfredog

Lun, 16/07/2018 - 18:56

..mi auguro che, se dovesse accadere, ci sia poi un terremoto..politico..!! mg.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Lun, 16/07/2018 - 19:03

E questo è niente! Ma cosa credete, che saremo in grado di salvare il nostro territorio e, nello stesso tempo, di dare casa a tutti questi che arrivano? Sono un po' addentro nella materia: ma che, pensate forse che il tanto sbandierato 'recupero dell'esistente' sia più conveniente delle nuove costruzioni? Adesso le anime belle 'accolgono' e moraleggiano, lasciando che si ammucchino chissà dove, ma i figli degli sbarconi, vendicativi e superbi, rivendicheranno (vedi un po') i loro spazi, e lentamente ce li ritroveremo sotto al letto come nella Procopia di Italo Calvino. Sarà lo sfacelo del Belpaese! Vedrete cosa saremo costretti a sopportare! E poi cosa gliene può fregare a questi dei 'ghetti': saremo NOI ad essere ghettizzati e non entreremo mai nei 'borghi' abitati dai presunti 'rifugiati'!

sparviero51

Lun, 16/07/2018 - 19:18

CON QUESTA MERXA POLITICA CHE CI RITROVIAMO PUÒ SUCCEDERE DI TUTTO !!!

dedalokal

Lun, 16/07/2018 - 19:26

Non avevo alcun dubbio che andasse a finire così...ai migranti "disperati" gli sarà garantito un tetto sicuro dove per potersi riparare e condurre una vita dignitosa. E' la solita Italia vergognosa...

manson

Lun, 16/07/2018 - 19:35

mi sembra giusto terremotati in strada e clandestini impestati fancazzisti figliatori a cottimo in casette pagate da noi. Dei ghetti non me ne freg niente, devono portare via le balle. Lasciati in strada senza spendere per loro nemmeno un centesimo.

Una-mattina-mi-...

Lun, 16/07/2018 - 20:19

I RIFUGIATI VERI SONO GLI ITALIANI, GLI ALTRI SONO GLI ASSALITORI DA MANTENERE COME SANGUISUGHE, PER ANNI AD UFO

Reip

Lun, 16/07/2018 - 20:37

Mi auguro che per lo meno davanti a questo schifo i sonnolenti italioti protestino!

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Lun, 16/07/2018 - 21:01

in pratica stanno studiando il modo più subdolo di regalare questo paese agli stranieri possibilmente africani vogliono in tutti i modi fare in modo che questo paese diventi "nero" ; l'unica cosa che non si riesce a capire , è il motivo , questo odio , questo razzismo verso il popolo italiano , per quale motivo ?............

Divoll

Lun, 16/07/2018 - 21:52

Bene fa il sindaco di Amatrice a preoccuparsi di questa questione, speriamo che questo governo lo ascolti.

Reip

Lun, 16/07/2018 - 21:54

E questo punto se veramente facessero una cosa del genere mi auguro che ci sia una rivolta popolare in Italia!

Drprocton

Lun, 16/07/2018 - 22:10

È ovvio!!! Essendoci disseminati ovunque nei vertici istituzionali, compresi prefetti e protezione civile, gente sinistra potta jella è naturale che vedano il business dell'immigrazione infilato ovunque. Basta fermare questo schifo e tutti restano come i mamalucchi

Ritratto di mailaico

mailaico

Lun, 16/07/2018 - 23:59

Ma non solo li metteranno dentro in attesa di qualche altro terremoto. Le casette saranno esentasse, luce e gas gratuiti (è il mercato libero) e adsl ("la rete gratuita per tutti" vero grillo !?)

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 17/07/2018 - 00:16

Se i soldi dirottati per mantenere "sine die" una massa di sradicati venissero consegnati a chi ha intenzione di ricostruire la propria casa terremotata a mio parere in tre anni i paesi del terremoto rinascerebbero. E poi si preoccupano del calo demografico della "razza italiana".

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 17/07/2018 - 00:19

Pensassero prima ai terremotati invece dei clandestini.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 17/07/2018 - 07:27

Demolire le casette man mano che vengono liberate dai terremotati.

chebarba

Mar, 17/07/2018 - 08:04

Non avevo dubbi anche a L'Aquila la popolazione da 70.000 abitanti di colpo era arrivata a 100.000, tutti a dichiarare di essere lì con affitti in nero, nessuno ha controllato, hanno avuto gli alloggi con tutti i figli che hanno prima degli anziani aquilani ora la città è piena di nulla facenti, prima non ci venivano per scarsità di opportunità (non c'è molta attività) e il freddo becco scoraggiava accampamenti di zingari o migranti, ora hanno tutti le casette, map o case di "Berlusconi"

Gianx

Mar, 17/07/2018 - 08:20

@DVX70 Il suo commento lo trovo come al solito molto intelligente....ha finito il Malox ed è uscito dal suo centro sociale dove disegna canne sui muri tutto il giorno, intevallato da Malox moment? Complimembri

gneo58

Mar, 17/07/2018 - 09:31

DVX70 - da'" minus habens" sarebbe meglio non commentare.