Non solo "Mr" e "Ms": in Inghilterra arriva "Mx", l'appellativo per i trans

L'Oxford Dictionary si prepara a inserire nella nuova edizione la dicitura "Mx", per non discriminare i transessuali con i tradizionali "Mister" o "Miss"

Non solo "Mr" e "Ms": in Inghilterra arriva "Mx", l'appellativo per i trans

A scuola di inglese, una volta, si insegnava che gli appellativi per rivolgersi a persone sconosciute erano tre: "Mr" per gli uomini, "Mrs" per le donne e "Miss" per le donne non sposate. Da oggi dovrete aggiornare le vostre conoscenze, perché alla triade tradizionale si aggiunge un quarto elemento, "Mx", riservato alle persone transessuali.

Nel Regno Unito la nuova dizione verrà adottata sui documenti ufficiali, nella corrispondenza della Royal Mail, nei documenti governativi e dell'amministrazione pubblica, nelle pratiche di molte università. Tra i vari uffici ad adottare la nuova dicitura, il dipartimento delle Dogane, quello della Previdenza social e la Motorizzazione civile. Addirittura il celeberrimo e autorevolissimo Oxford Dictionary starebbe vagliando l'opportunità di inserire il nuovo lemma tra le proprie pagine.

Per la prestigiosa istituzione linguistica ha parlato l'assistant editor Johnatan Dent, che ha spiegato al Sunday Times come la modifica del dizionario risponda alle esigenze di una società in continuo mutamento, cui si deve adattare anche la lingua inglese. La pronuncia del nuovo titolo? Dovrebbe suonare pressapoco come "Mux".

Commenti