Papa Francesco: "Dolore per il terrorismo Dio ci liberi da violenza"

Papa Francesco al termine dell'Angelus in Piazza San Pietro ha pregato per le vittime del terribile attacco di Barcellona

Papa Francesco: "Dolore per il terrorismo Dio ci liberi da violenza"

"Nei nostri cuori portiamo il dolore per gli atti terroristici che, in questi ultimi giorni, hanno causato numerose vittime, in Burkina Faso, in Spagna e in Finlandia. Preghiamo per tutti i defunti, per i feriti e per i loro familiari; e supplichiamo il Signore, Dio di misericordia e di pace, di liberare il mondo da questa disumana violenza". Così Papa Francesco al termine dell'Angelus in Piazza San Pietro ha pregato per le vittime del terribile attacco di Barcellona. Poi il Pontefice ha anche parlato della fede: "E' l'amore che muove la fede e la fede, da parte sua, diventa il premio dell'amore". Il riferimento è al Vangelo odierno che "ci presenta un singolare esempio di fede nell'incontro di Gesù con una donna cananea, una straniera rispetto ai giudei". Questa umile donna viene indicata da Gesù come esempio di fede incrollabile. La sua insistenza nell'invocare l'intervento di Cristo è per noi stimolo a non scoraggiarci, a non disperare quando siamo oppressi dalle dure prove devita. Il Signore non si volta dall'altra parte davanti alle nostre necessità e, se a volte sembra insensibile alle richieste di aiuto, è per mettere alla prova e irrobustire la nostra fede. "Questo episodio evangelico ci aiuta a capire che tutti abbiamo bisogno di crescere", conclude.

Commenti