Parigi, profanata l'acqua santa del Notre Dame

Gli agenti hanno fatto un'imboscata per scoprire chi ha profanato le acquesantiere del Duomo di Notre Dame, causando pruriti e giramenti di testa ai fedeli

Il giorno d Ferragosto gli agenti hanno fatto un'imboscata per scoprire chi ha profanato le acquesantiere del Duomo di Notre Dame. Qualcuno, infatti, è entrato nella cattedrale e ha avvelenato le acque. Ma chi sono i colpevoli di questo gesto tanto ignobile? Chi ha osato toccare l'acqua santa provocando mal di testa e pruriti ai fedeli? Gli agenti del commissariato del quarto arrondissement sono entrati a Notre Dame con grande discrezione, il giorno di Ferragosto, ma purtroppo non hanno scoperto nulla.

I fatti risalgono a venerdì. Fuori c' è il sole sul sagrato e file davanti ai portali. Molti visitatori e fedeli, appena dentro, sfiorano automaticamente con le dita l'acqua nelle antiche vasche di marmo e si segnano. L'effetto è quasi immediato: prurito, giramenti di testa. A tutti. Un prete accorre e prende atto, senza ombra di dubbio, che l'acqua santa ha uno strano odore. Un odore acre, forte, assolutamente non normale.

Come scrive il Messggero, il sacerote evita di diffondere il panico, ma corre comunque al commissariato del IV arrondissement, il quartiere dove sorge la cattedrale: "L'acqua aveva un odore forte, molto forte. Non ho dubbi, è stato un sabotaggio. Che volete che vi dica, qui c' è chi vuole avvelenare la gente".

Per il momento i test che sono stati fatti sull'acqua santa non ha rivelato molecole sospette o pericoli particolari per la salute pubblica. E il sindaco promette di voler andare a fondo. Monsignor Patrick Chauvet, rettore arciprete della cattedrale, ha liquidato tutto col sorriso: "Un'impiegata della cattedrale che si trovava all' ingresso ha avuto paura, ha pensato che si trattasse di un attacco chimico e ha dato l' allarme. Se devo dire la mia, a me sembrava che le acquasantiere emanassero soprattutto un forte odore d'aglio".

Un venditore di cartoline e santini che conosce bene i luoghi, è invece certo di aver risolto il mistero: "Sono stati dei ragazzini che hanno pensato di fare gli spiritosi gettando bombette puzzolenti nell' acqua santa".

Insomma, quello che è successo a Notre Dame potrebbe essere l'ennesimo caso di stupida goliardia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

pilandi

Gio, 16/08/2018 - 20:22

Una volta gli si pisciava dentro...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 16/08/2018 - 23:17

La Rivoluzione dopo la Bastiglia riparte dalle acquasantiere.