Parma, pesta e rapina lo stesso uomo due volte: preso senegalese

Poco più di due ore di distanza tra un episodio e l'altro. La vittima, un 52enne, è stato assalito poco dopo le dimissioni dall'ospedale a seguito del primo pestaggio

Pesta e deruba un italiano di 52 anni, mandandolo in ospedale: a due ore dalla prima aggressione, lo trova nuovamente per strada e lo assale ancora una volta, venendo però in questo caso fermato dai carabinieri del comando provinciale di Parma, accorsi provvidenzialmente in soccorso della vittima.

Protagonista in negativo della vicenda un senegalese di 22 anni, tra l'altro pluripregiudicato per reati della medesima natura, il quale, secondo quanto riportato dalla stampa locale, si trova ora dietro le sbarre del carcere di Parma con l'accusa di lesioni personali e tentata rapina.

I fatti si sono svolti durante la notte tra gli scorsi mercoledì 22 e giovedì 23 gennaio. È all'incirca l'una, quando il 52enne raggiunge il bancomat delle Poste di via Verdi per prelevare del denaro contante.

Non era, tuttavia, da solo come credeva. A breve distanza da lui, dopo aver studiato i suoi spostamenti e compreso che si sarebbe potuto impossessare di denaro facile, il senegalese è entrato in azione. Sbucato fuori all'improvviso, l'africano ha assalito alle spalle la sua vittima, colpendola furiosamente con calci e pugni e mandandola a terra.

Dolorante, il 52enne non ha potuto far nulla per evitare che l'extracomunitario gli portasse via i 50 euro appena prelevati e si dileguasse rapidamente dal posto.

Dopo essersi ripreso, l'uomo è finito al pronto soccorso dell'ospedale di Parma ed affidato alle cure del personale sanitario in servizio all'interno della struttura. Al termine delle medicazioni, il 52enne è stato dimesso, ricevendo comunque una prognosi di 10 giorni a causa delle lesioni riportate nel pestaggio.

Purtroppo per lui, tuttavia, la nottata non si era ancora conclusa, ed il responsabile dell'aggressione avvenuta poco prima era ancora per strada alla ricerca di altre vittime da derubare. Sono all'incirca le tre e mezza, quando il 52enne, che in quel momento stava percorrendo via Trento, viene nuovamente avvicinato dal medesimo malvivente senegalese.

Per sua fortuna, tuttavia, stavolta nelle vicinanze del luogo dell'aggressione stava transitando una gazzella dei carabinieri del nucleo operativo radiomobile, impegnata in un'operazione di pattugliamento del territorio.

Udendo le grida dell'uomo, i militari si precipitano sul posto e colgono l'africano in flagranza di reato. Il 22enne viene pertanto tratto in arresto con l'accusa di tentata rapina e condotto in caserma. Durante le fasi di identificazione sono emersi tutti i precedenti del giovane straniero, già più volte incriminato proprio per il reato di rapina.

Detenuto nel carcere di via Burla, si trova ora in attesa di giudizio direttissimo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Ven, 24/01/2020 - 18:24

"tra l'altro pluripregiudicato per reati della medesima natura"... quanti reati deve commettere questo subumano per essere buttato FUORI dall'ITALIA ?? e soprattutto, COSA FACEVA LIBERAMENTE IN CIRCOLAZIONE ???

cgf

Ven, 24/01/2020 - 20:18

a Parma si sta[va] bene una volta…

ArchStanton

Ven, 24/01/2020 - 22:48

Siete falsi e bugiardi! Perchè non scrivete anche che il PD, l'elemosiniere del Papa, le Sardine e la signora Rula hanno subito mandato messaggi di vicinanza e sostegno al cittadino pestato?... Allora? Perchè non lo dite?... Come?... Non li hanno mandati?... Ah! Scusate. Allora non siete falsi e bugiardi.Scusate.

Ritratto di giovinap

giovinap

Sab, 25/01/2020 - 11:36

.. due volte al giorno? si vede che lo ha ordinato il medico... dopo pranzo e dopo cena! anche se una cura ad alto impatto prevede 3 volte al giorno, anche dopo la prima colazione!