Pesta a morte il figlio di 7 anni e lo dà in pasto ai maiali

Succede nella periferia di Kansas City. In manette il 44enne Michael A. Jones

Pesta a morte il figlio di 7 anni e lo dà in pasto ai maiali

Ha pestato il figlio di sette anni fino ad ammazzarlo. Poi ha preso il cadavere del piccolino e lo ha dato il corpo in pasto ai maiali. Con queste agghiaccianti accuse è stato arrestato Michael A. Jones, 44enne americano che vive a Piper, cittadina a pochi chilometri da Kansas City, con la moglie Heather (29 anni) e i sette figli in una villetta da oltre 200mila dollari.

La famiglia vive in condizioni pietose. "Il cortile è costantemente pieno di spazzatura - racconta la baby sitter - i piccoli sono sporchi e le stanze sono infestate da animali attirati dal cibo avariato". Mercoledì mattina, la polizia è stata chiamata dai vicini allarmati dalle continue urla e dai colpi di pistola che avevano sentito provenire dalla casa. Una prima ricostruzione aveva accertato che Michael A. Jones aveva sparato un colpo contro la moglie ferendola lievemente. Intercenuti per questo gli agenti hanno, poi, scoperto nel fienile il corpo del figlio di sette anni scomparso di cui non si avevano notizie da mesi. Gli agenti hanno ritrovato i resti del cadavere tra sporcizia e fango.

Secondo gli inquirenti, che aspettano l'analisi del Dna per dare maggiore certezza alla propria tesi, Michael A. Jones avrebbe dato il corpo del figlio in pasto ai maiali dopo averlo ammazzato di botte. Interrogando alcune ex babysitter, poi, è emerso che Heather avrebbe acquistato gli animali in concomitanza con la scomparsa del figlio. "Se hanno visto qualcosa, devono raccontare quanto successo al loro fratellino – ha detto la ex babysitter – Deve essere orribile portare questo peso dentro".

Commenti