Pompei, turista inciampa e fa cadere una colonna

Per una volta a fare danni non è l’incuria o la mancanza di rispetto verso il patrimonio archeologico nostrano; da valutare l'ipotesi di ricollocare la colonna "in situ"

Pompei, turista inciampa e fa cadere una colonna

Non c’è proprio pace per il sito archeologico di Pompei, anche quando a mettersi di mezzo è la sfortuna e non il già più volte sbandierato sprezzo per il patrimonio artistico-culturale del nostro Paese.

L’ultima disavventura si è registrata ieri pomeriggio eh ha visto come protagonista un giovane turista americano in visita agli scavi in compagnia della madre. Il ragazzo, dopo esser accidentalmente inciampato, sarebbe finito rovinosamente contro una colonna del peristilio del Complesso di “Championnet”, facendola cadere a terra. Una nota diffusa dal Parco Archeologico di Pompei ha poi rivelato che, fortunatamente, la colonna è rimasta integra grazie al fatto di essersi adagiata a terra senza subire un forte contraccolpo.

I responsabili della vigilanza di servizio del Parco hanno immediatamente messo al corrente la Direzione dell’accaduto e, come da routine, sono stati allertati anche i Carabinieri di Pompei. Questi, dopo aver interrogato i turisti presenti ed il responsabile dell’accaduto, hanno potuto verificare come la caduta dell’elemento architettonico sia stata del tutto casuale.

Sarà ora compito dei funzionari del Parco quello di effettuare delle specifiche verifiche per comprendere se sia o meno opportuno riportare la colonna alla sua collocazione originaria.