Prende il sole nudo. Multato con sanzione da 3000 euro

Un ragazzo di Faenza è stato multato dai carabinieri con una sanzione amministrativa di 3000 euro per essersi esposto al sole completamente nudo

Prende il sole nudo. Multato con sanzione da 3000 euro

Prende il sole nudo. E i carabinieri lo multano.

Non tollerava più l'afa e la temperatura sopra la media stagionale. Dell'umidità poi, neanche a parlarne. Così, un giovane venticinquenne di Faenza ha deciso di esporsi al sole completamente nudo. Segnalato da alcuni bagnati della spiaggia di Marzabotto ai carabinieri, il "nudista" è stato multato con una sanzione amministrativa del valore di 3.000 euro.

Erano le 15.30 di ieri pomeriggio. "Ma sì, - avrà pensato - chi vuoi che si scandalizzi, a quest'ora, per un nudo integrale?". Così, un impudico giovane di Faenza, si è recato sulle rive del torrente Setta, in località Marzabotto, ha messo giù i suoi effetti personali, ha sistemato il telo da mare , si è tolto i vestiti e... le mutande. Incurante delle persone che vi erano tutt'attorno, delle famiglie con bambini e degli anziani, il prode giovanotto ha sfidato il buonsenso comune. Ma se a qualcuno, il bizzarro show ha suscitato ilarità, qualcun altro ha gridato allo scandalo.

Alcuni dei bagnanti che erano lì hanno deciso di segnalare il caso ai carabinieri. Giunti in loco, gli uomini dell'Arma hanno comminato al ragazzo un'ammenda del valore di 3.000 euro accompagnata da una bella reguardita. Insomma, una batosta niente male per essere solo un "vezzo estemporaneo" (assai desueto, per carità).

D'altraparte, per quanto la modernità esasperata ci imponga una filosofia "open mind", bisognerebbe stare attenti a non eccedere in comportamenti oltraggianti il pudore altrui.

Secondo l'articolo 527 del codice penale, infatti, chiunque "in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico compie atti osceni, è soggetto ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 5.000 a 30.000 euro". E forse, ogni tanto, sarebbe bene ricordarsene.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica