Rimini, straniero si oppone ad agenti: "Seguo solo il volere di Dio"

Dopo avar seminato il caos nella pista da ballo di una discoteca, l'africano ha rifiutato di farsi identificare dagli agenti intervenuti sul posto. Per lui sono scattate le manette

Tensioni nella notte di sabato in una discoteca di Rimini, dove un cittadino straniero in evidente stato di alterazione ha creato numerosi disordini fra le persone che ballavano in pista, rifiutando poi di farsi identificare dagli agenti intervenuti sul posto.

Secondo quanto riferito dalla stampa locale, il fatto si è verificato in un noto locale riminese sito in via Flaminia. Qui l'extracomunitario ha cominciato ad infastidire alcuni avventori, costringendo il personale addetto alla sicurezza ad intervenire. Sono stati proprio gli uomini della security a contattare i rappresentanti delle forze dell'ordine, chiedendo loro di accorrere sul posto. A raggiungere il locale gli agenti della squadra volante, che hanno fermato lo straniero, chiedogli di esibire i propri documenti.

Il soggetto si è tuttavia categoricamente opposto, perdendo ancora una volta il controllo. "Seguo solo il volere di Dio", ha risposto con rabbia, come riportato da "RiminiToday".

A questo punto gli agenti hanno deciso di procedere con l'arresto. Tradotto in questura ed identificato, lo straniero è risultato essere un 29enne proveniente dalla Sierra Leone.

Per lui l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti

dagoleo

Lun, 30/09/2019 - 16:08

ma come? uno parla con DIO e sente il suo volere e voi lo arrestate? ma vi sembra logico? è davvero una cosa vicina all'assurdo più totale.

Kino

Lun, 30/09/2019 - 16:11

Caro amico (si fa per dire), speriamo che con il volere di Dio ti rimandino a casina, cosi' là farai casino quanto vuoi nelle discoteche senza nessuno che ti disturbi e dirai la stessa cosa ai poliziotti locali.Buona fortuna e comperati le mutande di latta rinforzata.

Italianocattolico2

Lun, 30/09/2019 - 18:30

Ovviamente è un povero profugo che scappa dalla guerra e dalla fame. Strano però che abbia i soldi per ubriacarsi, drogarsi, andare in discoteca, ecc. ecc. Chiedere a Del Rio e Orfini se era anche questo sulla carretta della Rakketta, quella che hanno aiutato a cercare di ammazzare i Finanzieri. Se non lo avete ancora capito questa si chiama invasione di parassiti sponsorizzata dal PD e da altri come loro.