Scappa dal centro immigrati: positivo alla variante nigeriana

Si tratta di un ragazzo nigeriano di 16 anni sbarcato gli scorsi giorni in Sicilia e fuggito dal centro di Messina. Adesso si teme per la pericolosa supervariante

È allarme in Sicilia per via del primo caso di variante nigeriana riscontrato a Messina. La nuova variante, la cui caratteristica sarebbe proprio quella di resistere ai vaccini finora utilizzati per sconfiggere il Covid, è arrivata assieme ad un migrante nigeriano sbarcato gli scorsi giorni. Si tratta di un 16enne che si trovava ospite in un centro di accoglienza nella Città dello Stretto il quale era riuscito a fuggire assieme a un amico coetaneo. Come accade sempre in questi casi, dopo la fuga, è scattato l’allarme per l’avvio delle ricerche legate non solo a motivi di ordine pubblico ma anche e soprattutto a quelli di carattere sanitario visto il delicato momento caratterizzato dalla pandemia. Fortunatamente le Forze di polizia non hanno impiegato molto tempo per rintracciare il 16enne che nel frattempo era andato in giro ignaro di essere affetto dalla nuova variante del Sars-CoV-2. Con lui fermato anche l’altro ragazzo. Entrambi sono stati quindi sottoposti al tampone laringo faringeo dal quale è emerso poi l’esito inaspettato per il nigeriano.

La variante è stata rilevata nel laboratorio di diagnostica del Policlinico universitario di Messina e il referto inviato anche all’Istituto Superiore di Sanità per comprendere meglio l’evoluzione del virus. Individuata prima a Napoli e Brescia, la supervariante nigeriana di cui si sa ben poco, adesso mette in allarme tutta Italia per via dei flussi migratori che già dall’inizio del 2021 fanno registrare numeri allarmanti. I viaggi della speranza che iniziano dal continente africano e che hanno come prima tappa Lampedusa e la Sicilia in genere, sono fenomeni in continuo aumento e in Nigeria, luogo in cui si è sviluppata la preoccupante variante, la campagna di vaccinazione non è ancora partita. Qui gli unici vaccini somministrati alla popolazione sono stati quelli arrivati grazie all’intervento di Covax, il programma globale dell’Oms per la fornitura dei vaccini contro il Covid-19 nei Paesi più poveri.

Adesso occhi puntati sull’evoluzione di questa misteriosa variante che preoccupa non poco: “Rispetto alla variante inglese spiega su Agi il direttore del Policlinico di Messina Teresa Pollicino- quella nigeriana presenta mutazioni diverse. Ne ha anche di più e quindi è una variante di tipo diverso. Le varianti-prosegue la professoressa- si distinguono per mutazioni nel genoma e ognuna ha mutazioni diverse, si può dire che la variante nigeriana ne presenta tante. Mentre quella inglese si è diffusa da tempo nella popolazione e già possiamo dare delle indicazioni, queste sono più rare, sono emerse nel continente africano e da noi ci sono ancora poche segnalazioni. Per cui conosciamo poco la loro possibile aggressività”. Dagli studi fin qui condotti secondo la direttrice del Policlinico messinese le indicazioni presenti indicherebbero che “la variante nigeriana non è più insidiosa di altre dal punto di vista genetico ma si tratta di varianti ancora poco studiate”. Gli studi sono ancora sperimentali, motivo per il quale quando si riscontrano i casi di positività devono essere subito isolati per evitare un rapido contagio. Proprio per questo motivo il 16enne si trova isolato nel reparto di Malattie infettive del Policlinico, mentre l’altro giovane è ricoverato a Villa Contino.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

gianf54

Lun, 22/03/2021 - 15:10

Gli Italiani si preparano alla seconda Pasqua chiusi in casa. I clandestini mangiafranchi invece fanno quel che vogliono...e nessuno fa niente per impedirlo. !

honhil

Lun, 22/03/2021 - 15:12

Ciò che però non si dice è che, in Sicilia, le fughe e gli arrivi e gli arrivi e le fughe più o meno farcite di covid-19, o dalla sua più recente mutazione, non sono altro che la kafkiana realtà di ogni giorno che il buon Dio manda sulla terra. Nell’indifferenza di quella prefettura e del ministero dell’interno. Senza che né l’una né l’altro, tuttavia, enunciano a quei sindaci e alle relative comunità come si possono coniugare sicurezza pubblica e sicurezza sanitaria, in presenza di quel viavai.

Giorgio5819

Lun, 22/03/2021 - 15:34

La responsabilità é unicamente di chi gli ha permesso di entrare ILLEGALMENTE in Italia. (e di scappare). Iniziamo a processare chi consente l'ingresso ILLEGALE in territorio Italiano, atteggiamento sprezzante nei confronti degli ITALIANI VERI.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 22/03/2021 - 15:59

Come sempre notizie allarmistiche per nulla. Sarà andato alla sede dell'INPS per pagarci la pensione e la sanità. Le risorse della sinistra questo fanno

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 22/03/2021 - 16:26

Questi sono i risultati del buonismo della sinistra, quello che però lascia molto più perplessi è il fatto che Draghi non si sia ancora espresso in merito agli sbarchi di clandestini ed all'invasione dai confini terrestri, sembra che per lui vada tutto bene così .....

carlo dinelli

Lun, 22/03/2021 - 16:32

Tranquilli: è andato a mettersi in fila per pagarci le pensioni

ItaliaSvegliati

Lun, 22/03/2021 - 16:37

Salvini non raglia?

oracolodidelfo

Lun, 22/03/2021 - 16:53

Tempo fa, qualcuno disse che non sono i clandestini ad infettare gli italiani ma gli italiani ad infettare i clandestini......Come si chiama uno di questi "qualcuno" ??? Tal Franco Locatelli presidente del CSS e membro del CTS (verificabile sul web)

jaguar

Lun, 22/03/2021 - 17:05

I clandestini non contagiano, chiedete a sinistri.

Calmapiatta

Lun, 22/03/2021 - 17:06

1. nella considerazione che i trafficanti di carne umana non trasportano "merce" gratis, come può un ragazzo di 16 anni arrivare in Italia? Chi ha pagato per lui? Perchè? 2. Ma la sig.ra Ministro dell'Interno, riesce ad avere il controllo della situazione, o è solo capace di menar il can per l'aja minacciando sanzioni solo ai probi cittadini?

dagoleo

Lun, 22/03/2021 - 17:13

ma si va bene così. si tratta di una risorsa...del virus.

sparviero51

Lun, 22/03/2021 - 17:17

REPUBBLICA DEI CETRIOLI !!!

Sebastianich

Lun, 22/03/2021 - 17:34

Rispeditelo a casa sua... a spese sue visto che hanno i soldi e cellulare garantiti dallo stato Italiano; non mettetelo in galera per tentata strage... altrimenti invece che 35 euro al giorno ci costerebbe almeno un centinaio in carcere...

Ritratto di Smax

Smax

Lun, 22/03/2021 - 17:39

Se era italiano lo denunciavano per procurata epidemia ma essendo una risorsa non lo toccano.

STREGHETTA

Lun, 22/03/2021 - 17:53

" Ideologia rossa al potere "- E anche di questo ringraziamo le politiche di incurante fanatismo ideologico della sinistra. Chiudevano gli aeroporti, per non far arrivare il possibile pericolo dall'estero. MA l'invasione dal Quinto mondo continuava, poteva continuare, doveva continuare : dunque niente stop ai barconi, alle Ong che scaricano non in patria ma da noi, alla rotta aggiuntiva balcanica. Attenzione alla variante inglese! Ma quella sudafricana, ben pericolosa anche quella se non di più, poteva circolare. Sempre ideologia. LA LORO bacata ideologia farisaica dall'impudente DOPPIOPESISMO. Purtroppo le conseguenze le subisce tutto il Paese, a cui disgraziatamente appartengono e che ammorbano da decenni. Stolti e pericolosi, come la Storia ci insegna.

Scirocco

Lun, 22/03/2021 - 18:02

Visto che siamo in stato di emergenza da oltre un anno mi chiedo per quale motivo non vengono CHIUSI i confini e questo vale per tutti i paesi del mondo. Fino a che la pandemia non finisce in Italia non entra NESSUNO né per lavoro, né per turismo, né per migrare. Per un paio di anni ognuno sta a casina sua così le varianti africane, brasiliane, cinesi, ottomane, turche o burundine finiscono immediatamente. Ognuno se ne sta nel suo Paese punto e basta.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 22/03/2021 - 18:27

Grazie Lamorgese:mi consenta una critica! Lei è inadatta a sedere al VIMINALE,dovrebbe togliere il disturbo chiedendo scusa a tutti gli italiani

STREGHETTA

Lun, 22/03/2021 - 19:12

Scirocco, sta scherzando vero? A parte l'impossibilità di chiudere i confini di una penisola che si allunga sul mare come l'Italia, aggiungiamoci poi i peana alla santa Globalizzazione, e il gioco è fatto. Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire e non c'è peggior incapace di chi esalta la stupidità. La stupidità " accogliente ", quella dell'accoglienza a prescindere, infetti e ingovernabili compresi.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 22/03/2021 - 19:42

Ma come, abbiamo carrarmati, aerei, navi eppure riescono ad invaderci? Praticamente come quel Società che ha acquistato un giocatore per milioni di euro per vincere le coppe ed invece perde anche con le ultime in classifica. Ogni allusione è puramente casuale.

oracolodidelfo

Lun, 22/03/2021 - 19:45

Streghetta 19,12 - la santa globalizzazione è la forma più feroce e subdola della colonizzazione....sopratutto finanziaria.

Ritratto di zeropa91

zeropa91

Lun, 22/03/2021 - 20:00

Tutto a spese dei contribuenti.

oracolodidelfo

Lun, 22/03/2021 - 20:02

mbferno 18,27 - M.me Lamorgese è inadatta al Viminale non solo a "sedere" ma anche "a braccia concerte".....

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 23/03/2021 - 11:18

che bellooo! una risorsa (che forse non è minorenne) che vuole contraccambiare l'ospitalità, regalandovi una variante che non avevate!!