Gli scienziati smentiscono Conte: "Un lockdown non serve"

"Il lockdown non serve. La chiave contro il virus è la distanza". La soluzione?: "Negozi aperti 24 ore". Gli scienziati bocciano il dpcm di Conte

E se il lockdown non servisse per sconfiggere il coronavirus? Ne è convinto Massimo Ciccozzi, direttore dell'Unità di statistica medica ed epidemiologia molecolare dell'università campus BioMedico di Roma. "Questa battaglia si vince col distanziamento sociale. È lì che bisogna lavorare, - dice su il Secolo d'Italia - anche con misure ulteriori. Il lockdown è una misura estrema, molto impattante socialmente ed economicamente, molto dannosa. È sofferenza per tutti, non dobbiamo arrivare a questa scelta estrema. Ma per evitare un nuovo lockdown bisogna agire adesso in maniera dinamica".

No al lockdown. Il nodo sono i trasporti

Poi, se l'incendio divampa si potrebbe ripiegare su lockdown localizzati, che sono l'ultima risorsa, ma se tempestivi hanno senso ed efficacia. "Ma la scelta se farli spetta alla politica", sentenzia Ciccozzi. E sull'ultima stertta del dpcm d'autunno il professore è critico. Tutte misure nescessarie, ma insufficienti. L'obbligo di mascherina all'aperto non basta per contenere i contagi. "Serve qualche passo in più. Per evitare il lockdown generalizzato, bisogna intervenire ulteriormente laddove la trasmissione del virus è alta". E il nodo principale restano i trasporti. "Se io prendo un mezzo pubblico urbano o i mezzi dei pendolari, oggi il distanziamento sociale non è garantito. Non tutti hanno la mascherina, molti la indossano male, chi parla al cellulare se la toglie e i mezzi sono troppo pieni. Così proprio non va. Bisognerebbe portare l'occupazione massima nei trasporti urbani dall'attuale 80% al 50%". Il problema, però, è che difficilmente si troveranno le risorse economiche per potenziarli. "Per cui temo si resterà all'80%", sentenzia Ciccozzi.

Rsa e assembramenti nel mirino

Misure più severe e mirate servono anche nelle Rsa, le residenze sanitarie assistite. "Bisogna proteggere col massimo rigore gli anziani. Le visite - dice il professore del campus BioMedico - vanno consentite col contagocce e con misure di garanzia rigorose. E suggerisco di investire molto di più nella sanità territoriale: le regioni che l'avevano fatto hanno saputo gestire meglio l'epidemia". Mentre giudica il "consiglio", contenuto nel dpcm, sul numero massimo di sei invitati a cena come un "suggerimento" a usare il buonsenso. "Del resto, non è che si poteva mandare la polizia a casa", aggiunge Ciccozzi. Anche perché "il virus è contagiosissimo e ha approfittato dell'accresciuta mobilità in estate, della ripresa dei servizi pubblici urbani, della movida, del ritorno al lavoro". La causa della risalita dei contagi, secondo il professore, non sarebbe tanto la riapertura della scuola. A fare paura dovrebbero essere gli assembramenti dei giovani fuori dalle scuole, alle fermate degli autobus, nei mezzi pubblici."È lì che bisognerebbe intervenire con più controlli", chiosa.

L'idea fuori dal coro: "Negozi aperti 24 ore"

"Basta terrorizzare i cittadini. Chiudere non è la soluzione". Francesco Vaia, direttore sanitario dell'ospedale Spallanzani di Roma, boccia senza mezzi termini l'ipotesi lockdown. "Il Paese non ha bisogno di stress e di minacciati provvedimenti - scrive su Facebook - che rischiano di creare sequele psicologiche gravi sulle persone più fragili e sui giovani, che invece dovremmo preservare". Invocando il buon senso collettivo, governo in primis, Vaia propone una soluzione alternativa alla segregazione generalizzata: "E se invece di chiudere aprissimo sulle 24 ore ad esempio tutti gli esercizi commerciali, la grande distribuzione, magari a Natale per consentire un afflusso più ordinato e spalmato sulle 24 ore?". Una pianificazione di aperture scaglionate che si potrebbe estendere anche a uffici, fabbriche e scuole. E così si alleggerirebbe anche la pressione sui trasporti nelle ore di punta. Queste sono solo alcune delle idee. Ora la palla passa alla politica.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Ven, 16/10/2020 - 12:37

Si lockdown e no porti chiusi! Gli italiani devo affogare nella crisi a discapito di poveri finti naufraghi

ExOccidenteLux

Ven, 16/10/2020 - 12:50

L'idea di lasciare finalmente in pace il popoli non è affatto fuori dal coro. Migliaia di medici e scienziati la condividono. Si veda per esempio la Great Barrington Declaration. Non è etico rovinare la vita del 99,5%, impedendogli di lavorare, muoversi e procreare, per salvare uno 0,5% di ottuagenari. L'Italia è un paese malato, d'accordo, ma la patologia è sacrificare i giovani sull'altare dei vecchi. Così non va bene.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Ven, 16/10/2020 - 12:55

anche le scuole aperte 24 ore , anche i bus aperti 24 ore ??? Dei GENI

cecco61

Ven, 16/10/2020 - 12:59

Nulla di nuovo. A cominciare dall'estensione degli orari di apertura di negozi, uffici, bar e ristoranti proprio per evitare gli assembramenti delle cosiddette "ore di punta". Il Governo con i suoi esperti hanno però deciso di muoversi in modo diametralmente opposto a dimostrazione che la situazione attuale è stata voluta per mantenere la poltrona e assicurare futuri lockdown per obbligare l'Italia ad accettare qualsiasi condizione capestro ci voglia rifilare la UE.

Ritratto di skuba2017

skuba2017

Ven, 16/10/2020 - 13:01

Un governo guidato da un personaggio che si è montato la testa e da gente che di democrazia parla ma non sà cosa sia, completamente inetti, che non capiscono e non sanno fare niente, anzi una cosa la sanno fare riempirsi le tasche a scapito degli altri. Della gente ai sopra citati non ne importa niente.

ExOccidenteLux

Ven, 16/10/2020 - 13:04

@98NARE Ma smettila di dire bestialità. A te mancano i bei tempi delle urla dal balcone ai podisti. Vedi di trovarti un altro hobby.

Giorgio5819

Ven, 16/10/2020 - 13:13

Il tumore devastante che sta distruggendo l'Italia sono questi parassiti al governo.

Ritratto di mark_mark

mark_mark

Ven, 16/10/2020 - 13:19

non sanno gestire una influenza: bella o brutta che sia va gestita capre al governo, se non siete capaci, lasciate il posto a chi lo sa fare. Continuano a menarla col virus ma quelli che muoiono sono ancora pazienti con gravi problemi di salute, importante è non dirlo e continuare a fare terrorismo. Governo maledetto.

maurizio-macold

Ven, 16/10/2020 - 13:22

Ma si, teniamo tutto aperto h24 ! Aziende, scuole, asili nido, uffici della PA, banche, poste, mercati, negozi di ogni tipo, ecc. Demenziale.

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Ven, 16/10/2020 - 13:30

Ma tra Vaia e Ciccozzi fanno a gara a chi la spara piu` grossa? Se queste loro proposte strampalate le avesse fatte il Governo avrei voluto sentire i commenti. Negozi 24h, ma quando mai? Sai che folla alle 3 del mattino...Mentre Ciccozzi, dicendo che la gente non prende le misure necessarie nei trasporti, avalla esattamente le ragioni del lockdown. Che pena...

Ritratto di 98NARE

98NARE

Ven, 16/10/2020 - 13:33

ExOccidenteLux, capisco che ultimamente ha qualcosa contro il sottoscritto, problema solo suo. Quali bestialità?. Lei come sempre, NON ARGOMENTA e NON PROPONE nulla, solo critiche e critiche. E dal balcone, ci cantava lei, io non di sicuro. e come hobby, lavoro fin che posso. saluti fenomeno

Junger

Ven, 16/10/2020 - 13:41

Come spiegato molto bene dalle autorità svedesi i lockdown sono soltanto una misura tampone con un' efficacia di breve durata. Un mese di chiusura ha un costo di 150 miliardi in Italia: Al termine delle chiusure, il patogeno ricomincia la circolazione. Inoltre ormai il 75% dei casi di è in ambito familiare quindi eventuali chiusure generalizzate sarebbero del tutto inutili e controproducenti. Disastrose sono poi le parole dei virologi catastrofisti alla Galli: si arriva a evocare lo spettro della PESTE ...complimenti un utilissimo e costruttivo contributo!

antoniopochesci

Ven, 16/10/2020 - 13:53

Ma quando la finiranno certi fenomeni di sfornare battutine, slogan, frasi fatte, rimasugli ormai stantii e quant'altro invece di contrapporre e controargomentare almeno con una virgola per legittimamente smontare quanto argomentato, sostenuto, documentato da esperti che, per la loro professione, dimostrano oggettivamente di essere più preparati?

jaguar

Ven, 16/10/2020 - 14:27

Gli scienziati bocciano il dpcm di Conte, il quale però prima di prendere iniziative ascolta anche i suggerimenti del comitato tecnico scientifico. Insomma in tutto questo casotto chi ha ragione?

Leo6776

Ven, 16/10/2020 - 14:27

ExOccidenteLux Condivido completamente quanto dice. Ed è quello che dico dall'inizio di questa "pandemia". Bastava guardare le statistiche. E invece si vuole rovinare i giovani per proteggere gli ultra 80/90enni (e oltre), la maggior parte con 3 e più patologie, molti dei quali costretti a vivere in stato vegetativo o allettati. Qualsiasi sarà la cifra finale dei morti di covid, questa sarà un'inezia rispetto a i morti suicidi che la crisi creata per contenere il virus porterà. E'assurdo quello che si sta facendo. Distinti saluti

bernardo47

Ven, 16/10/2020 - 15:02

Ecco bravo, negozi aperti sulle 24 ore, perché le scarpe si comprano alle tre del mattino! E magari invece ospedali chiusi ai non Covid! Smettiamola di dire sciocchezze!

Cambiamoatteggi...

Ven, 16/10/2020 - 15:11

Ogni famiglia che ha anziani o persone a rischio le deve tutelare da sola e gli altri tutti a vivere e lavorare come prima basta farci schiacciare da politici incompetenti. Le mascherine non servono a nulla altrimenti i negazionisti sarebbero tutti morti o malati e gli altri non si sarebbero ammalati.

IronHandIronHead

Ven, 16/10/2020 - 15:17

Faranno un nuovo Lockdown per non far emergere le loro inefficienze. Useranno uno strumento coercitivo e una campagna di colpevolizzazione per nascondere la loro inettitudine. Scambieranno la nostra libertà con anni di politiche volte al taglio della Sanità di base. Infine nasconderanno uno dei grandi errori della nostra società: la globalizzazione. Infatti avendo spostato la creazione del Valore Aggiunto dove non si paga e dove non si possa tassare, si è fatto un regalo enorme ad un regime dittatoriale (la Cina), ad alcuni magnati Americani che si professano liberal e non si sono incamerate tasse che avrebbero sostenuto le economie Occidentali....Il Lockdown. Cui Prodest?

ExOccidenteLux

Ven, 16/10/2020 - 15:30

@Leo6776 Per non parlare dei nati mancanti all'appello a causa delle quarantene, della miseria e dell'insicurezza economica causate dalle norme "per la salute pubblica"...

ExOccidenteLux

Ven, 16/10/2020 - 15:39

@98NARE Le proposte ci sono, ma a te piace ripetere menzogne come un mantra perché speri che il rumore di fondo delle tue sparate copra le voci più ragionevoli. Meglio se ti limiti a lavorare, fenomeno.

ExOccidenteLux

Ven, 16/10/2020 - 15:45

@IronHandIronHand E ti sembrano inefficienti? Sono evidentemente abili e ben diretti. La teoria dell'incapacità deve cedere il passo alla realizzazione di quanto siano machiavellicamente esperti nel manipolare l'opinione pubblica.

Ritratto di Adespota

Adespota

Ven, 16/10/2020 - 16:31

...e chi non vorrebbe andare a comprarsi un paio di scarpe o un vestito alle tre del mattino alzi la mano..

Leo6776

Ven, 16/10/2020 - 16:44

@Cambiamoatteggi... Esattamente. Mia moglie è immuno depressa e, specialmente all'inizio, se ne stava sempre a casa. Da quando è finito il lockdown, le passeggiate le andiamo a fare in aperta campagna o al mare, lontano dagli altri (anche se, ultimamente, qualche volta è venuta al supermercato con me). Gli amici li abbiamo avuti d'estate in giardino. Anche lei è assolutamente convinta che non si può chiudere tutto per "proteggere" persone come lei, distruggendo in questa maniera il futuro dei figli e dei probabili nipoti (che non arriveranno mai se non c'è sicurezza economica). Una civiltà che pone gli anziani prima dei giovani è una civiltà che è arrivata al capolinea. Distinti saluti

mariolino50

Ven, 16/10/2020 - 17:54

maurizio-macold Sai quanta gente cè che fa lavori h24 non interrompibili, io per 40 anni ho fatto quella vita, ci si abitua anche a fare quella vitaccia sicuramente nociva. Per certe cose è impossibile, ma allungare gli orari ridurrebbe le folle, in altri paesi ci sono i negozi aperti h24, visti con i miei occhi.