Sparò ai ladri, il giudice: "Mattielli non doveva sparare ai nomadi"

Pubblicate le motivazioni della condanna del rrigattiere di Arsiero, morto qualche giorno dopo il verdetto giudiziario per un malore

Non c'è pace nemmeno da morto per Ermes Mattielli, il rigattiere che per difendere la sua proprietà aveva sparato a due ladri rom entrati nella sua azienda. Oggi, infatti, il giudice che lo condannò a 5 anni di carcere e 135mila euro di risarcimento ha depositato le motivazioni della sentenza.

Secondo il giudice Mattielli non avrebbe dovuto sparare contro i due rom Blu Helt e Cris Caris, che la notte del 13 giugno 2006 lo stavano derubando. "Non aveva necessità di difendersi sparando addosso ai due nomadi che erano a terra - si legge - Doveva chiamare le forze dell’ordine e al limite sparare in aria". Facile parlare a cose fatte, diverso trovarsi in quelle situazioni: paura, voglia di difendersi, prevalgono spesso sulla freddezza.

Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto, ha commentato così le motivazioni: "Sono preso dallo sconforto quando faccio la comparazione tra questa condanna e la sostanziale impunità in cui fior fiori di delinquenti si trovano ad operare - ha detto al Corriere - Mattielli condannato e quanti ladri, anche colti sul fatto, vengono rimessi in libertà? Quanti anche condannati non scontano la pena?. C’è un sentimento diffuso di impotenza davanti all’arroganza del crimine e i cittadini si sentono abbandonati dallo Stato, uno Stato che è ben vivo e forte appunto come lo è stato con Mattielli ma infingardo se non inerte davanti alla criminalità, ai troppi furti, i troppi soprusi. Penso ai reati commessi da molti extracomunitari che vengono scusati con le più improbabili motivazioni sociali o culturali". Poi ha conluso: "Mattielli invece no: è stato condannato dal giudice ma anche da una vasta parte delle èlite, dei rivoluzionari in cachemire, i buonisti di professione, di quel mondo salottiero che con la sua tolleranza ha riempito le nostre città di malfattori, gente che vive al confine tra illeciti e illegalità. Mattielli avrà anche sbagliato, ma ha pagato a caro prezzo quello sbaglio e altri se la ridono"

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Zaakli

Zaakli

Sab, 09/01/2016 - 16:25

Esimio signor giudice, stare dall'altro lato della scrivania sovente fa perdere il contatto con la realtà e pertando, solo, se una situazione simile avesse a viverla direttamente e così i suoi cari potrebbe rendersi veramente conto di ciò che ha detto e peggio fatto! Ed è affinché possa, finalmente, comprendere che io e tutti gli Italiani degni pregheremo di cuore... perché è anche ingiusto morire senza capire. In memoria di ERMES

leserin

Sab, 09/01/2016 - 16:33

E anche i giudici non dovrebbero scarcerare ladri, scippatori, rapinatori, vandali e delinquenti vari, ma lasciarli dentro a riflettere in modo da renderli inoffensivi.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 09/01/2016 - 16:35

Giustizia??? In itaglia é uguale al gioco del lotto! Magistratura delegittimata? certamente ma da chi é delegittimata??

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Sab, 09/01/2016 - 16:46

Bisognerebbe prendere di forza il sig. giudice, metterlo nelle stessa condizione, tipo scherzi a parte (perchè voglio esser buono) e vedere cosa fa. Scopriremmo se è un vero uomo o se si comporterebbe come un vigliacco. Vigliacco è, comunque, per la sentenza che ha emesso.

VittorioMar

Sab, 09/01/2016 - 16:46

...TACI....IL NEMICO ASCOLTA...

Aegnor

Sab, 09/01/2016 - 16:46

Le toghe rosse non perdono occasione per cercare di farci capire che viviamo in una dittatura cattokkkomunista

giovanni951

Sab, 09/01/2016 - 16:57

giustizia da terzo mondo...semplicemente vergognosa.

Anonimo (non verificato)

justic2015

Sab, 09/01/2016 - 19:43

A mangia pane gratis mi voglio augurare che gli succede la stessa condanna ,speriamo che di lassu il sigor mattielli ti puo far fulminar da un lampo a te e la tua famiglia ,razza di bestie del genere non c'e` ne bisogno su questa terra.

killkoms

Sab, 09/01/2016 - 21:45

è proprio vero che i grembiuloni sono gi eterni f()i con l'altri lato B! lo dica al pensionato 63enne massacrato di botte da 4 rom a genova per futili motivi..!

01Claude45

Dom, 15/05/2016 - 12:17

Invito i NOMADI in causa di VISITARE IL GIUDICE: certamente saranno i BENVENUTI IN CASA SUA.

Anonimo (non verificato)