Atti osceni davanti ai bimbi: solo denuncia per il nigeriano pregiudicato

Immediato l’intervento degli agenti di pattuglia, che hanno fermato il nigeriano, trasportandolo in questura. Nonostante gli atti osceni commessi di fronte ai bambini appena usciti da scuola ed i numerosi precedenti, l’extracomunitario se l’è cavata con una denuncia

Atti osceni davanti ai bimbi: solo denuncia per il nigeriano pregiudicato

È stato denunciato il cittadino straniero che ieri mattina, a Terni (Umbria), ha scelto di posizionarsi di fronte ad un asilo e ad una scuola elementare per commettere atti osceni.

A rendere ancora più vili le azioni dell’extracomunitario, il fatto che abbia atteso che i piccoli uscissero da scuola, intorno alle 13, per dare inizio al suo spregevole spettacolo.

Sono molti i testimoni che hanno assistito alla scena, ed è stato proprio uno di questi a contattare le forze dell’ordine, per segnalare quanto stava capitando.

Sul posto è intervenuta una volante della polizia di Stato, impegnata in un’ordinaria operazione di pattugliamento della zona. Gli agenti hanno immediatamente individuato il maniaco, che è stato fermato, caricato sull’auto d’ordinanza e condotto negli uffici della questura.

Qui lo straniero è stato identificato. Si tratta di un nigeriano di 48 anni, senza alcuna occupazione ma regolare nel nostro Paese, in quanto titolare di un permesso di soggiorno. L’africano, come scoperto dai poliziotti, aveva già diversi precedenti alle spalle, fra cui campeggiano i reati di lesioni, maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

Come già detto in precedenza, l’episodio di ieri è costato al nigeriano una semplice denuncia per atti osceni aggravati. Il soggetto, dunque, si trova ancora in libertà.

Commenti