La sua auto va in fiamme e non c'è traccia delle figlie: è giallo

Giallo in provincia di Pordenone: i carabinieri hanno individuato il proprietario di un'auto divorata dal fuoco. Ma all'appello mancano le due figlie dell'uomo

Un'auto in fiamme, il conducente che in un primo momento non si trova e le sue due figlie scomparse. Sono gli elementi principali del giallo che le forze dell'ordine di Pordenone stanno cercando ora di risolvere.

I fatti

Quando sono arrivati sul posto, i carabinieri della stazione d Meduno hanno trovato un'auto avvolta dalle fiamme. Del proprietario però nessuna traccia. E lì sono sorte decine di domande, molte delle quali ancora senza una risposta. Erano circa le 23 di sabato quando, come riporta il Gazzettino, è stato segnalato un incendio lungo la strada regionale 251. Subito sul posto è giunta una squadra dei vigili del fuoco che ha domato le fiamme che avvolgevano la vettura, una Opel Corsa. Nessuna traccia però del conducente del veicolo. Con l'arrivo dei carabinieri sono subito inziate le ricerche nella zona circostante, ma le indagini non hanno portato a nessun risultato.

Nel frattempo, è stato scoperto il nome del proprietario dell'automobile: si tratta di un 66enne di Roveredo in Piano, già noto alle forze dell'ordine per i suoi numerosi trascorsi. L'uomo in un primo momento è risultato irreperibile ed è stato individuato dai carabinieri solo molte ore dopo, nel pomeriggio di domenica. Sembrava stare bene e non riportare alcun livido o segno di percosse. Ma la vicenda si è tinta ancor più di giallo quando i militari dell'Arma hanno notato che in casa con l'uomo non c'erano le sue figlie. Così hanno ripreso le ricerche per cercare di individuare le due che risultano ancora oggi irreperibili.

Sono decine le domande ancora aperte sul caso. Bisogna prima di tutto capire perché il 66enne si sia allontanato da casa e abbia poi abbandonato la sua automobile a lato della strada. Vettura che è stata trovata avvolta tra le fiamme, mentre il proprietario è tornato nella sua abitazione sano e salvo ma irreperibile. C'è poi da capire dove siano finite le due figlie che abitavano con il loro padre. Proseguono quindi in modo serrato le ricerche e le indagini. Nessuna pista è stata ancora esclusa. Intanto, il veicolo andato a fuoco e semidistrutto è stato posto sotto sequestro e gli inquirenti sono ancora al lavoro per cercare di capire le cause che hanno scatenato l'incendio. Nessuna persona sembra essere rimasta infortunata, ma pesa ancora l'assenza delle due figlie da casa.