Sudafrica, in migliaia per chiedere cibo e la coda è lunga 4 chilometri

L'organizzazione non governativa "Operation Sa" ha distribuito mascherine, disinfettanti e beni di prima necessità, così migliaia di persone hanno formato una fila per poter accedere agli aiuti

Sudafrica, in migliaia per chiedere cibo e la coda è lunga 4 chilometri

Si sono messi in fila per poter avere cibo, medicinali e disinfettanti. Erano migliaia e in coda, per poter accedere a questi aiuti, ci sono rimasti per ore. È accaduto nei giorni scorsi a Olievenhoutbosh, nella regione del Centurion, appena fuori da Johannesburg, in Sudafrica, dove diverse centinaia di cittadini hanno composto una fila lunga quattro chilometri per chiedere all'organizzazione non governativa "Operation Sa" beni di prima necessità, durante il periodo di quarantena, causata dalla diffusione del nuovo coronavirus.

La richiesta di aiuti

Secondo quanto riportato da Rainews24, i cittadini sarebbero stati in fila per una notte intera e l'associazione è riuscita a consegnare 2.200 tonnellate di prodotti. L'isolamento di Centurion è durato, infatti, finora, quasi cinque settimane e la ong, per fronteggiare la crisi causata dall'epidemia di Covid-19, ha organizzato la campagna di distribuzione di pacchi alimentari donati da varie organizzazioni private. Le immagini della coda chilometrica, postate su Twitter dall'associazione, sono state riprese dalle telecamere dei droni che sorvolavano la zona. Come riportato dal Corriere della Sera, l'organizzazione "Operation Sa" è riuscita a consegnare 8mila pacchi a circa 12mila famiglie.

Il Sudafrica, fino a questo momento, risulta essere uno dei Paesi del mondo meno di 30mila casi registrati della nuvoa malattia. Il capo di Stato Cyril Ramaphosa ha presentato un pacchetto di misure di sostegno economico e sociale del valore di oltre 24 miliardi di euro, di cui quasi 2,5 miliardi destinati agli aiuti ai più poveri.

La situazione in Africa

In questo momento, in Africa, i contagi da nuovo coronavirus risultano essere 40.746, a fronte di 1.689 decessi. La pandemia, infatti, ha colpito tutti gli Stati del continente, tranne il Lesotho. L'area più colpita dal nuovo virus è il Nordafrica con un totale di 15.687 persone infette (concentrati soprattutto in Egitto, che conta 5.895 contagi) e 1.075 decessi (il maggior numero dei quali riscontrato in Algeria, con 453 vittime). Il Paese più popoloso e ricco dell'Africa, la Nigeria, conta 2.170 contagi e 68 morti, mentre quello con il secondo maggior prodotto interno lordo, il Sudafrica appunto, ne conta 5.951 a fronte di 116 decessi. Lo Stato più povero, la Somalia, invece, ha dichiarato 601 casi e 28 decessi.

Tag

Commenti