Tabaccaio sparò e uccise per legittima difesa: assolto. Ma la famiglia della vittima gli fa causa

Il tabaccaio di Padova, assolto in Cassazione dall'accusa di eccesso colposo di legittima difesa, dovrà ora affrontare la causa intentata dai familiari della vittima

La famiglia di Igor Ursu, malvivente ucciso il 26 aprile 2012 a 23 anni da Franco Birolo un tabaccaio padovano che fece fuoco contro di lui nel corso di una rapina, ha deciso di fargli causa per chiedere un lauto risarcimento economico. Il tutto nonostante il negoziante sia stato stato assolto in secondo grado, sentenza confermata anche dalla Cassazione, che aveva inoltre negato alla famiglia del ladro ucciso l’indennizzo ora richiesto: secondo gli ermellini, infatti, non c'è stato alcun eccesso colposo di legittima difesa.

Secondo quanto riportato dal quotidiano Corriere del Veneto, la famiglia del ladro avrebbe scritto all'ex tabaccaio per chiedergli una mediazione e annunciare, per l'appunto, una causa civile.

Queste le parole di Birolo, oggi contadino di professione: "Si sono rivolti ad un’agenzia di mediazione per trovare un accordo perché il giudice civile chiede sempre un accordo. Ma io ho mandato una persona di fiducia a dire chiaramente che non intendo pagare nessuno. Anzi, sono loro che dovrebbero dare soldi a me...".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

dagoleo

Mer, 27/02/2019 - 12:34

Ma basta là....

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 27/02/2019 - 12:37

... scusate, non lo dovrebbe risarcire l'inail, visto che si tratta di "infortunio sul lavoro?" e non sarebbe normale spedire gli "eredi" nei paesi di origine coattivamente? o alla fine la bontà delle sinistre e della magistratura propedeutica alla sinistra, farà pagare un reato(dello straniero) a tutti gli italiani?

trasparente

Mer, 27/02/2019 - 13:03

Fare il ladro è un mestiere pericoloso, perché non pagano almeno l'assicurazione?

Ritratto di Adespota

Adespota

Mer, 27/02/2019 - 13:20

Se i giudici accogliessero la domanda di risarcimento significherebbe, ahinoi, che ormai la logica giuridica nostrana sta in piedi quanto una piramide rovesciata..!

giosafat

Mer, 27/02/2019 - 13:21

" ho mandato una persona di fiducia a dire chiaramente che non intendo pagare nessuno"...ecco, bravo. Suggerisca anche alla persona di fiducia di aggiungere qualche altra parolina, di quelle che dicono e non dicono....ma che dicono, oh se dicono. Bisogna sempre dare dei buoni consigli...

elpaso21

Mer, 27/02/2019 - 13:33

Se è stato assolto non deve risarcire nessuno.

cgf

Mer, 27/02/2019 - 13:38

[NON SOLO] In Moldavia hanno raccontato di tutto e di più sull'Italia. Nei Paesi dell'est sanno benissimo che la polizia qui non spara, ecco perché ogni tanto [spesso] si trovano soggetti di quelle parti sorpresi a delinquere. OPS un ex-parà con la pistola non ci voleva, la famiglia ha perso il 'sostentamento', ora qualcuno paghi anche se il tribunale ha detto no.

Giorgio5819

Mer, 27/02/2019 - 13:45

Solito schifo comunista, niente altro. I familiari del delinquente vengano espulsi IMMEDIATAMENTE.

GioZ

Mer, 27/02/2019 - 13:55

Forse è il caso che i ladri di professione abbiano una loro assicurazione sanitaria che copra spese mediche e anche il mancato guadagno dovuto ad inattività forzata. Chiediamo all'INPS.

kallen1

Mer, 27/02/2019 - 13:56

Ma il giudice può sempre denunciare questi famigliari per "causa temeraria" o no?

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Mer, 27/02/2019 - 14:34

Sbattete dentro tutta la famiglia e la chiave la mangio io piu' che volentieri .

venco

Mer, 27/02/2019 - 14:34

La vittima è il derubato e non il ladro anche se ucciso.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 27/02/2019 - 14:40

Dovrebbe essere il tabaccaio a chiedere un risarcimento danni ai familiari del delinquente:danni da ansia,patemi d'animo per la causa penale,notti insonni,i costi dell'avvocato e della registrazione della sentenza,etc...questi si sono dovuti,vista l'assoluzione dal reato di eccesso di legittima difesa.

Una-mattina-mi-...

Mer, 27/02/2019 - 14:41

INCREDIBILE FACCIA TOSTA: EVIDENTEMENTE IL DELINQUENTE HA AVUTO I SUOI MAESTRI... IL FRUTTO CADE SEMPRE VICINO ALLA (MALA)PIANTA

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 27/02/2019 - 15:40

Cose che SOLO in Italia possono succedere, e poi ancora oggi qualcuno mi chiede perche me ne sono andato!!!!jajajajajaja.

honhil

Mer, 27/02/2019 - 16:03

Le toghe hanno ideologicamente abolito l’Art. 614 del codice penale. La violazione di proprietà privata, appunto. Ma per la parte che riguarda il popolo minuto: quel popolo italiano in nome del quale emettono le loro sentenze schizofreniche. Mentre le loro abitazioni vengono strettamente vigilate da nugoli di forze dell’ordine. Come le loro sacre persone (e quelle dei propri familiari) del resto.

leopard73

Mer, 27/02/2019 - 16:11

Barzellette all'italiana e di qualche GIUDICE in cerca di pubblicità!..

titina

Mer, 27/02/2019 - 16:24

la famiglia del ladro avrebbe dovuto dirgli che non si ruba. Il tabaccaio dovrebbe chiedere ai familiari della vittima un risarcimento danni: per colpa del ladro soffrirà sempre per avere dovuto sparare.

tormalinaner

Mer, 27/02/2019 - 16:37

La legislazione dovrebbe intervenire impedendo qualsiasi tipo di risarcimento al ladro o al rapinatore, ma anzi consentire alla vittima di chiedere i danni anche alla famiglia del ladro morto nel corso della rapina.

frabelli1

Mer, 27/02/2019 - 16:44

Questa è pure follia. Ora il tabaccaio dovrà fare causa per diffamazione e spillare tutti i soldi a questa "famiglia" di falliti

Ritratto di faman

faman

Mer, 27/02/2019 - 16:50

è una stortura da correggere, non ha senso prendersela coi giudici, loro applicano la legge, se qualcuno fa causa i giudici aprono un procedimento. Occorre modificare la legge.

ginobernard

Mer, 27/02/2019 - 16:52

"..Nei Paesi dell'est sanno benissimo che la polizia qui non spara.." non solo li ma anche per esempio in africa sa che siamo mollaccioni. I casi sono due ... o ci sterminano o qualcuno alla fine perde un pò di buonismo. In fondo sta solo agli italiani decidere del loro futuro e di quello dei loro figli ... siamo il punto di arrivo per i delinquenti di tutto il mondo ... loro attaccano dove trovano debolezza.

PerQuelCheServe

Mer, 27/02/2019 - 17:06

Forse sarebbe ora di chiarire che chi vive di crimini NON è uguale a chi vive onestamente e NON può avere gli stessi diritti. NON si possono trattare i criminali e le loro vittime come se fossero la stessa cosa. Un ladro NON DEVE MAI avere il diritto di chiedere il risarcimento. NON vuoi essere aggredito? D'accorddissimo. NON fare il delinquente.

Ritratto di elPirl

elPirl

Mer, 27/02/2019 - 17:35

La famiglia si è autodenunciata come mandante e associazione a delinquere con l'aggravante della faccia tosta.

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 27/02/2019 - 17:47

Provate ad entrare nel loro paese in una casa per rubare e dopo che vi hanno sparato provate a chiedere un risarcimento per il danno subito.

Ernestinho

Mer, 27/02/2019 - 18:05

Ah! Ah! Ah!

baronemanfredri...

Mer, 27/02/2019 - 18:06

IL NOSTRO AMICO EROE ITALIANO PUO' RISPONDERGLI CON IL BEL GESTO ITALIANISSIMO QUELLO DELL'OMBRELLO E IL BENEDETTO PERNACCHIO. MA PROBABILMENTE QUESTI LADRI STRANIERI ANDRANNO DAI MAGISTRATI PER AVERE IL RISARCIMENTO TRA MAGISTRATI DI SINISTRA, ONOREVOLI, AVVOCATI CI SARANNO TANTISSIMI CHE GLI DARANNO I SOLDI CHE DESIDERANO.

leopard73

Mer, 27/02/2019 - 18:28

Se faceva una vita onesta sarebbe ancora vivo PURTROPPO ha avuto un effetto collaterale della professione!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 27/02/2019 - 18:29

Dovrebbe essere il contrario, ossia il delinquente (o famiglia) a risarcire i danni.

Cheyenne

Mer, 27/02/2019 - 18:41

QUESTI SONO I RISULTATI DELLE PORCATE DEI MAGISTRATI

Giovanna Rosano

Mer, 27/02/2019 - 18:46

Solo in Italia possono esistere follie di questo genere. Solo in Italia il mondo va alla rovescia. Ringraziamo anni di sub-cultura di sinistra, che ha inquinato leggi dello Stato e plagiato una certa magistratura, purtroppo dominante.

mariolino50

Mer, 27/02/2019 - 18:47

hernando45 Da quelle parti è un pochino più pericoloso che da noi, gli omicidi sono in quantità diciamo molto notevole, io personalmente ho visto anche morti ammazzati dall'esercito, quando c'era la dittatura militare. Quando fermavano i bus sulla scarpata di sopra tenevano buone mitragliatrici pronte all'uso, conosco abbastanza le armi per saperlo.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 27/02/2019 - 19:03

Richiudiamo le frontiere, non se ne puù più di tutta questa delinquenza che va avanti ed indietro, sia per delinquere e sia per trasportare la mercanzia rubata senza nessuno che li controlli. A proposito, che ci fanno tutti quei furgoncini con lappendice con targa rumena?

Furibond

Mer, 27/02/2019 - 19:10

Con certa gente, le cose bisogna spiegarle a bastonate.

Pierluigi64

Mer, 27/02/2019 - 19:32

Le anime "buoniste" che si scandalizzano ogni volta che una forza politica propone di riformare la legittima difesa in senso più garantista per l'aggredito dovrebbero aver l'onestà di informarsi su casi come questi. Leggi come queste e la loro applicazione iniqua provocano reazioni opposte proprio perché manifestamente ingiuste.

CesareGiulio

Mer, 27/02/2019 - 21:29

NON c é che dire.. Hanno un bel coraggio.... O faccia di bronzo. Non dovrebbe nemmeno essere permesso vista l assoluzione ma quando sentono odore di soldi..

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 27/02/2019 - 21:57

Per aver DIRITTO a chiedere questi risarcimenti, quanti CONTRIBUTI ha versato il DELINQUENTE!!!!!jajajajaja. PS mariolino carissimo 18e47. Io qui in Centro America ci vivo SOLO da 20 anni, ma quanto da te descritto, NON l'ho mai visto!!! Buenas noches.

Amazzone999

Mer, 27/02/2019 - 22:39

Galvanizzati da sentenze scriteriate, deprivate di senso e ragione, supportati da avvocatucoli, associazioni e organizzazioni senza scrupoli e pudore nella difesa ad oltranza degli immigrati, quasi un nuovo culto idolatrico e tassativo, diventano sempre più arroganti e sfruttatori. Chiedono, chiedono, chiedono... Furbi profittatori, contemporanei vampiri senza lignaggio succhiano soldi, pretendono risarcimenti e notorietà. Alcuni si inventano affabulazioni orrorifiche per lanciare accuse di razzismo e discriminazione, usando il favore dei media, le varie telemigranti, La Sette in testa, i politici globalisti per introdurre una concezione distopica del mondo e della società. Ladri, banditi, criminali diventano bravi ragazzi che hanno fatto un momentaneo sbaglio. Spacciatori, stupratori, violenti, devastatori, sgozzatori, oltraggiatori vengono giustificati e, se presi, subito rilasciati. Minore empatia e credibilità viene riservata alle vittime.

killkoms

Mer, 27/02/2019 - 22:40

non si può risarcire chi è morto delinquendo!

killkoms

Mer, 27/02/2019 - 22:43

@cgf,l'ulltimo moldavo caduto sul lavoro,già fermato a suo tempo dalle ffoo,dichiarò alle stesse che lui si trovava qui solo per delinquere!

Ritratto di faman

faman

Mer, 27/02/2019 - 22:46

hernando45-Mer, 27/02/2019 - 21:57; da quanto mi risulta tu vivi molto agiatamente,con la pensione in Euro potresti vivere allo stesso modo in Venezuela, luogo non proprio tranquillo. Non voglio mettere dove vivi sullo stesso piano del Venezuela, ma mi sembra che in genere in America Latina la grande maggioranza delle persone qualche promblema economico ce l'abbia.