Vicenza, tre infermieri aggrediti da un 20enne

Il giovane, in stato di alterazione da alcool e droga ha aggredito il personale sanitario

Ennesima aggressione tra le corsie degli ospedali. Nella mattinata di ieri, domenica 27 ottobre, una ragazzo di 20 anni sotto effetto di alcool e droga, ha aggredito tre infermieri mentre si trovava presso il pronto soccorso del San Bartolo, a Vicenza.

Il giovane, originario di Arco, provincia di Trento, era stato portato perso la struttura dell'ospedale civile dopo essere stato rintracciato tra le vie della città in evidente stato di alterazione dovuta all'assunzione di bevande alcooliche di sostanze stupefacenti. Il 20enne durante gli interventi in pronto soccorso ha tentato di auto procurarsi delle lesioni creando uno stato di paura nelle sale da cui i pazienti si sono allontanati spaventati dalla situazione; il ragazzo, inoltre, ha minacciato il personale sanitario finendo con l'aggredire tre infermieri ai quali ha procurato delle lesioni, fortunatamente non di grave entità.

Subito è stata lanciata la segnalazione alla forze dell'ordine e in pochi minuti è intervenuta la sezione radiomobile dei carabinieri della compagnia di Vicenza che sono riusciti a bloccare il giovane il quale è stato sedato e trattenuto per ulteriori accertamenti. La sua posizione ora è al vaglio delle forze dell'ordine