Dopo Wikipedia nasce Wikitribune: il sito contro le fake news

Il fondatore della più famosa enciclopedia online annuncia la nascita di un nuovo portale contro le bufale

Dopo Wikipedia nasce Wikitribune: il sito contro le fake news

Il fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales, ha annunciato la nascita del sito Wikitribune il cui obiettivo è quello di contrastare le bufale online.

Il nuovo portale si baserà sulla collaborazione diretta tra giornalisti di professione e cittadini al fine di smascherare le fake news. Proprio come l'enciclopedia online più famosa del mondo anche Wikitribune sarà gratuita per tutti gli utenti e finanziata con una campagna di crowdfunding, volta anche a determinare il numero dei collaboratori che andranno a comporre lo staff redazionale.

Inoltre a chi deciderà di fare donazioni alla piattaforma sarà permesso di suggerire ai redattori i temi da trattare: "Wikitribune sarà un sito di notizie fatto da persone per le persone - ha dichiarato Wales - Il sistema di condivisione con gli utenti serve a capire ciò di cui abbiamo bisogno, quali sono le storie da raccontare. Il contributo degli utenti sarà anche quello di discutere quale argomento necessita di più ricerca e approfondimento".

Secondo il fondatore di Wikipedia contrastare l'enorme quantità di fake news che circolano online è possibile solo smarcandosi definitivamente dalla pubblicità. Da qui la necessità di basarsi solamente su donazioni volontarie.

Commenti