La dieta? Si fa con il test del Dna

Da oggi nelle principali farmacie italiane è possibile effettuare un test del Dna che permette di disegnare l'alimentazione più adatta a soddisfare i bisogni nutrizionali di ciascuno. Termina così l'era delle diete restrittive, spiega il dietologo Primo Vercilli, perchè la cosa più importante per perdere i chili di troppo e prevenire molte patologie legate al sovrappeso e all'obesità non è eliminare a caso alcuni cibi dal menu, ma selezionare gli alimenti più idonei ad ogni individuo. Con il test del Dna sarà possibile educarsi al controllo ed alla scelta degli alimenti, individuando un piano alimentare personalizzato abbinato. Il piano "integrato" è disponibile in farmacia grazie al servizio Vitalybra. Per eseguire il test del Dna sono sufficienti pochi minuti: il farmacista preleva un campione di saliva con il tamponcino e lo spedisce al laboratorio di analisi. I risultati del test, insieme ad un piano alimentare, verranno poi recapitati da Vitalybra al farmacista e quindi consegnati al richiedente. Le regole base per avere un buon rapporto con il cibo sono semplici: ridurre il numero d`ingredienti nel pasto per ciascun alimento; mantenere le quantità rispetto al proprio solito, curando di non aumentarle; ruotare adeguatamente le combinazioni e gli alimenti; seguire una dieta in cui sono presenti alcuni pasti proteici in assenza di carboidrati.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.