Digitale, una guida per scegliere il decoder giusto

Confindustria Anie e le associazioni del digitale intendono agevolare i clienti e orientarli nella giungla delle offerte

Un'etichetta e una guida per orientarsi nella giungla dei decoder digitali. E capire qual è il prodotto migliore per le proprie esigenze. L'iniziativa arriva dalle associazioni rappresentative della filiera coinvolte nel passaggio alla tv digitale, su impulso di Confindustria Anie Anitecd. I punti vendita della distribuzione sul territorio nazionale saranno dotati di un'etichetta prodotto e di un pieghevole descrittivi delle caratteristiche tecniche dei decoder in vendita. Per agevolare la scelta e renderla più consapevole.
A partire dal 14 settembre e fino al prossimo 16 dicembre si compirà il passaggio integrale dalla tv analogica a quella digitale per il 30% dell'utenza italiana (quasi 7 milioni di famiglie). Nel dettaglio la stagione degli «switch-off» programmati riguarderà i residenti delle province di Aosta, Torino, Cuneo, Trento, Bolzano e delle Regioni Lazio e Campania.
Nel mese di agosto 2009, le famiglie dotate di un decoder, esterno o integrato, per il digitale terrestre risultavano essere oltre 8,5 milioni, il 35% del totale delle famiglie italiane, con un raddoppio rispetto ad agosto 2008.
Tutto ciò si è tradotto in una crescita esponenziale delle vendite: a livello nazionale, nello scorso mese di maggio 2009 sono stati venduti più di un milione di ricevitori digitali (più del doppio rispetto ad aprile 2009), trend poi confermato nel mese di giugno con le vendite di decoder che hanno toccato quota 1,3 milioni. Anche le vendite di luglio hanno fatto registrare risultati eccellenti (1.058.115 unità), nonostante la tradizionale scarsa propensione all'acquisto durante i mesi estivi.

Commenti