Economia

Coldiretti: "Il costo della benzina supera quello della spesa"

Secondo Coldiretti, fare il pieno costa più della spesa settimanale. Ormai un litro di carburante costa più di un litro di latte. E i prezzi saliranno con l'aumento dell'Iva

Pompa di benzina
Pompa di benzina

Sale il prezzo della benzina, crescono lo sconforto e la rabbia degli italiani. "Con gli ultimi rialzi il costo di un pieno di benzina supera la spesa media settimanale delle famiglie italiane di ben 4 euro". Sono dati amari quelli forniti dalla Coldiretti, che commenta l'innalzamento del costo del carburante tanto in Italia che nel resto d'Europa.

"Una tendenza - sottolinea la Coldiretti - destinata a consolidarsi con l’aumento dell’Iva deciso nel disegno legge di stabilità che è stato approvato dal Governo e che colpisce anche la benzina con il passaggio dell’aliquota dal 21 al 22%".

Il costo di un pieno ormai raggiunge i 115 euro e supera di ben 4 euro la spesa media settimanale per il cibo che si aggira intorno ai 111 euro. A conti fatti insomma, in un mese il pieno della macchina costa ben 16 euro in più della spesa alimentare: riempire il serbatoio di una macchina è divenatato più oneroso che riempire il frigorifero.

E' certo che la crisi ha spinto molti italiani a rinunciare al superfluo in fatto di cibo e a essere più oculati nell'acquisto dei prodotti. Ma è altrettanto certo che per molti è difficile, se non impossibile, rinunciare alla propria automobile: per alcuni  è l' unico mezzo di trasporto per il lavoro.

"Con le nuove quotazioni - continua la Coldiretti - il prezzo di un litro di benzina ha abbondantemente superato quello di un litro di latte, ma anche di un chilo di pasta, di mele o di insalata. In un Paese come l’Italia dove l'86% dei trasporti commerciali avviene su gomma, l’aumento dei carburanti rischia di determinare peraltro un effetto valanga sul prezzo finale di vendita dei prodotti".

Commenti