L'allarme di Bankitalia: "Debito pubblico record ​ad aprile di 10 miliardi"

Ad aprile è aumentato di altri 10 miliardi. E anche lo spread è tornato a salire

L'allarme di Bankitalia: "Debito pubblico record  ​ad aprile di 10 miliardi"

Nuovo record per il debito pubblico italiano ad aprile. Sono allarmanti i dati appena diffusi dalla Banca d'Italia: il debito è aumentato nel quarto mese del 2015 di 10 miliardi, fino a raggiungere la vetta di 2.194,5 miliardi di euro.

Un tale incremento, sottolinea Bankitalia, è stato superiore al fabbisogno del mese (6,4 miliardi) per l'aumento di 4,2 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (a fine aprile pari a 83,1 miliardi; 77,4 ad aprile del 2014).

In senso opposto ha operato l'effetto complessivo dell'emissione di titoli sopra la pari, dell'apprezzamento dell'euro e degli effetti della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione (0,6 miliardi).

Con riferimento ai sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 9,9 miliardi, quello delle Amministrazioni locali di 0,1 miliardi, mentre il debito degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato.

Segnali di allarme anche dal fronte titoli di stato. Lo spread BTP/Bund scambia in area 151 punti, in rialzo di oltre 13 punti rispetto a venerdì. In particolare il rendimento del Btp decennale si attesta a quota 2,308%.

Commenti