Super stangata sulla sigaretta elettronica: +480%

Possibili aumenti fino al 480%. L'associazione nazionale produttori fumo elettronico: "Ennesimo tentativo di distruggere il settore"

I fumatori sono abituati per non dire rassegnati agli aumenti che puntualmente gravano sulle loro spalle ogni qualvolta lo Stato ha bisogno di rimpinguare le casse. Ma un aumento del 480% ha dell'incredibile. E' quello che scatterebbe se venisse confermata la bozza del decreto legislativo che punta a riordinare la tassazione sui tabacchi e le sigarette elettroniche: ogni flacone di ricarica per la e-cig verrebbe a costare dagli attuali 6 a 35 euro. Sarebbe questo l'aumento derivante dalla nuova tassa. La denuncia arriva da Anafe-Confindustria, l'associazione nazionale produttori fumo elettronico, che si dice "sgomenta di fronte all’ennesimo tentativo di distruggere il settore della sigaretta elettronica, senza che si sia mai aperto un serio e reale confronto tra le istituzioni e gli operatori come invece previsto dal Tavolo aperto lo scorso febbraio".

Dopo una prima analisi della bozza del D.lgs su accise e imposte di consumo applicate ai tabacchi e alle sigarette elettroniche, Anafe-Confindustria rileva che "nonostante l’ordinanza del Tar Lazio confermata dal Consiglio di Stato che ha sospeso l’imposta di consumo pari al 58,5% del prezzo di vendita, rinviando gli atti alla Corte Costituzionale, il governo sembra voler andare avanti sulla strada di una imposizione fiscale che non consideri le peculiarità del settore. "In primo luogo - spiega il presidente di Anafe-Confindustria Massimiliano Mancini - le sigarette elettroniche continuano ad essere ciecamente assimilate al tabacco". Grazie a questa metodologia di valutazione "gli impatti economici e sull’occupazione derivanti da questo nuovo regime sarebbero ancora peggiori: se con un’imposta di consumo al 58,5% il prezzo di un flacone da 10 ml sarebbe passato da un prezzo medio al pubblico di 6 euro a circa 21, adesso si arriverebbe addirittura a 35 euro (+480%)".

"A questo punto - conclude - ci chiediamo quale sia il senso di una nuova imposizione fiscale che ignora e anzi peggiora le ragioni per le quali la precedente è stata sospesa e considerata illegittima e che oltretutto si basa su modelli privi di alcuna base scientifica. Una scelta che avrà come unica conseguenza un contenzioso senza fine invece di porre fine ad ogni contenzioso, come invece indicato dal sottosegretario all’Economia, Giovanni Legnini in una recente dichiarazione pubblica". 

Per il governo, sottolinea Mancini, l’unica preoccupazione sembra essere quella di tassare per provocare la sparizione del prodotto, senza alcun riguardo per il diritto alla salute e persino per le casse dello Stato che, sino ad ora, ci hanno solo rimesso. E giova anche ricordare che l’Italia è l’unico paese occidentale a tassare la sigaretta elettronica. 

Commenti

Roberto.C.

Mer, 09/07/2014 - 18:22

Che dire? GOVERNO LADRO!!!

berserker2

Mer, 09/07/2014 - 18:24

Tranquilli......cinesi e napoletani già si stanno organizzando. Flaconi alla diossina e merda o al cianuro e catrame a 4 euro, e il "businnesse" è presto fatto. Si risparmia e, a parte una leggera luminiscenza verdolina ai testicoli, ci si sente soddisfatti.

Ritratto di pinox

pinox

Mer, 09/07/2014 - 18:37

provvedimento da vera dittatura comunista compiuta......non si tagliano i parassiti dello stato che i privati non riescono piu' a mantenere, si prendono questi provvedimenti che altro non fanno che danneggiare altri posti di lavoro....EVVIVA IL COMUNISMO CHE è LA LIBERTà!!!!......IDIOTI!!!!

rickard

Mer, 09/07/2014 - 18:43

Tassa sulla sigaretta elettronica. Conseguenza: la gente ricomincia a fumare quella di tabacco. Il cancro ai polmoni aumenta, l'enfisema pure, le malattie cardiocircolatorie idem e aumenta quindi la spesa dello stato per curare gli ammalati. Conclusione: un aumento della spesa sanitaria. Che geni sti politici!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mer, 09/07/2014 - 18:50

MA come,il Fumo Elettronico non era il "Benevenuto" per scongiurare severe malattie mortali e far diminuire le spese mediche di Stato ? Allora si tratta soltanto di "CASSA" o di "SALUTE" ? Col PD al Governo tutto può essere "VISTO" al contrario di prima. Che "Forza o Potenza", ha questo PD Komunista.

magnum357

Mer, 09/07/2014 - 18:50

Pur di non mandare all'aria il monopolio dei tabacchi, che cosa non si fa ? Demenza pura

Massimo Bocci

Mer, 09/07/2014 - 19:17

Siamo in un REGIME DI RAPINATORI LADRI!!!, questa è la solita storia DEL COGLIONE POPOLO SFRUTTATO ITALIOTA, vi ricordate quando il REGIME propagandava, TRUFFALDINAMENTE IL GAS METANO, prima con prezzi fuori mercato di gas (sotto prezzo) e gasolio (a prezzi gonfiati),cerco TRUFFANDO COME DA PRASSI di convertire tutti gli impianti da gasolio a gas, le centrali uniche (centralizzate) molto più conventi,efficienti in tutti i sensi, con una miriade di bussolotti uni famigliari che sprecano 80% dell'energia, dato che si spengono e si riaccendono dovendo a ogni ciclo riscaldare completamente tutta l'acqua dei circuiti, dunque UNA TRUFFA!!! Che ha fatto saltare in aria centinaia di palazzi con relativi MORTI DI REGIME!!! Cioè prima hanno truffato tutti, poi il prezzo del Gas in base a efficenza e costi di manutenzione, accise, balzelli,bussolotti inefficienti,manutenzioni CI SPOLPANO ESPONENZIALMENTE LUCRANDO SU TUTTO, oggi tocca alle sigarette elettroniche, domani all'Aspirina, cosa volete quando c'è un simile REGIME DI LADRI DA 70 anni, cambiano i suonatori ma la musica del LADRI COMUNISTI-CATTO-COOP e sempre la stessa quella ISTITUZIONALE DI STALIN dal 47.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 09/07/2014 - 19:20

Elezioni subito! E vedrai che Renzino si becca il 40,8%...si, ma sui denti!

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 09/07/2014 - 19:32

I padroni del tabacco, cioè le vere sigarette, comandano la baracca e ordinano di bloccare gli avversari con nuove tasse !!

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 09/07/2014 - 19:35

e..direi di più:"Veronesi dice che le sigarette elettroniche potrebbero salvare vite"..e allora il governo che fa? favorisce la morte di queste vite!! bene!!!

Coronet

Mer, 09/07/2014 - 19:46

non c'è niente da fare, ci deve essere sempre il razzista di turno, ma che dico...il razzista ha almeno delle opinioni...diciamo meglio L'Imbecille di turno, che deve chiamare in causa i Cinesi, o i Napoletani, o magari i Negri, che cosi si sente in pace con se stesso per aver fatto la sua offesa quotidiana. Che poveri uominicchi !

mv1297

Mer, 09/07/2014 - 19:50

La bestia (=stato italiano), si alimenta in continuazione con le tasse che tutti (o quasi) sono costretti a pagare. Più pagate e più la bestia è affamata. La soluzione? Affamare la bestia, finchè scenderà a patti. Mi ricordo tanti commenti che sbeffeggiarono il movimento 9 Dicembre scorso. Ma chi sta leggendo, di concreto che cosa aveva fatto? Niente, se non stare a criticare. Non capite che l'Italia è già fallita, inutile lamentarsi.n Vi consiglio di pagare ilo meno possibile tutto quello che potete, dovete far crollare questo paese (stato) criminale e mafioso. Quelli (i politici) pensano solo a come fare soldi, noi (popolo bue) dobbiamo eliminare questi parassiti facendoli morire. Non pagate nessuna tassa. Sciopero fiscale! Devono scendere a patti, sennò restate pecore da tosare.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 09/07/2014 - 20:13

Questi sono matti da legare. Non sanno più dove trovare i soldi per pagare le loro laute prebende. Allora se pensano di far tornare la gente alle sigarette vere e proprie ci rimetteranno moltissimo in spese per la sanità (Veronesi dice che la sigaretta elettronica salverebbe 30 000 vite all'anno), sicuramente più di quanto potrebbero recuperare in tasse sui tabacchi.

rossini

Mer, 09/07/2014 - 20:14

Ho smesso di fumare Marlboro (ne fumavo oltre 30 al giorno) da un anno in mezzo) proprio grazie alla sigaretta elettronica. Ne hanno tratto beneficio la mia salute e le mie tasche (regalavo lo Stato circa 8 euro al giorno). Se il Governo Renzi dovesse aumentare il costo dei flaconcini da 6 euro che mi durano circa quattro giorni, allora non solo sono una banda di ladri ma anche una banda di criminali assassini. VERGOGNAAA!

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 09/07/2014 - 20:14

Al governo della salute dei cittadini,non gli frega niente...la sigaretta elettronica dovrebbero darla gratis,per far smettere di fumare,come fanno in altri stati..

angelomaria

Mer, 09/07/2014 - 20:22

MEGLIO !ESENDO PIU'DANNOSO DEL TABACCO NATURALE CHE SIA COMPOSTO DI SOSTANZE CHIMICHE NON VI VIENE IN MENTE!TUTTO ILRESTO SOLO GUADAGNI PER CHI LE FA' E VENDE INCURANTI DI EVENTUAKI EFFETTI COLLATERALI ED A LUNGO TERMINE MA!CONTENTI LORO!!!

vince50

Mer, 09/07/2014 - 20:23

Pochi anni e si saprà(disinformazione permettendo) che queste minchiate elettroniche sono più dannose del tabacco,l'importante è che la gente non lo sappia oppure non sia in grado di capirlo.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 09/07/2014 - 20:39

Purtroppo non si può dire altro che "chi, è causa del suo mal, pianga se stesso". La prossima volta, quel 51 per cento che in genere vota, in massa e senza timidezza dia a Renzi e compagine varia sinistra non il 41, ma il 50 più 1 per cento, così si fanno il governo monocolore e si sentono anche autorizzati a poterci castrare meglio e più di quanto non fanno già.

Armandoestebanquito

Mer, 09/07/2014 - 20:43

L'Italia e' una dittatura fondata sulla resistenza partigiana di matrice maxista leninista. La propieta' fondamentale della dottrina e' lo screditamento, persecuzione ed eliminazione degli adversari politici e qualsiasi la pensa in modo diverso fino allo spropiamento e tassazione della richezza degli altri per il sostenimento del sistema

Linucs

Mer, 09/07/2014 - 20:55

Mi sembra corretto: tutto appartiene allo Stato, e lo Stato decide quanto farci pagare per qualsiasi cosa.

mario massioli

Gio, 10/07/2014 - 01:03

QUESTI CONTINUI BALZELLI NON FINIRANNO MAI, CI TROVIAMO IN UNA SPIRALE DOVE IL CANE SI MORDE LA CODA. TUTTO QUESTO DISASTRO ECONOMICO (NON SOLO) E' DOVUTO AI TRATTATI EUROPEI DAL 1992 CON IL TRATTATO DI MAASTRICHT AL 2013 CON IL PAREGGIO DI BILANCIO IN COSTITUZIONE FIRMATI DA TUTTI I GOVENI SUCCEDUTI NEGLI ANNI. CLICCATE ME-MMT PER CAPIRE IL PERCHE' E COME USCIRNE. IL GIORNALISTA PAOLO BARNARD CON LA CONSULENZA DI 27 MACROECONOMISTI DI LIVELLO MONDIALE HA STUDIATO PER CIRCA 8 ANNI LA MACROECONOMIA ME-MMT PRIMA DI DIVULGARLA AL PUBBLICO. Visionate su yutube I suoi interventi alla gabbia, su la 7.

FRAGO

Gio, 10/07/2014 - 02:42

Sarebbe infame tassare le sigarette elettroniche, il tabacco fa male ! la sigaretta elettronica no! Questi soloni e sòle, detta alla romana, non pensano che meno incassano dalle sigarette più risparmiano nella sanità! meno infarti, meno malattie polmonari e cardiovascolari!! Ma la salute non conta, quello che conta sono i soldi, a questo punto tanto vale tassare la propaganda conto il fumo, anche questa fa calare le vendite delle sigarette. E se servono soldi e la salute dei cittadini non conta passiamo ai tabaccai la vendita della cocaina e droghe varie, gli incassi salirebbero alle stelle e ci sarebbe meno delinquenza. Questo stato pur di non ridurre le spese, cosa di cui i politici sono incapaci, politicamente per una manciata di voti, si inventa di tutto con quei "boiardi di stato" che pensano solo a come spennare il contribuente. Il gioco d'azzardo è diventato legale! basta che paghi il balzello allo stato, minuscolo volontariamente. Pubblicate nomi e cognomi di questi boiari di stato e politici che propongono tali oscenità. Chi li conosce saprà come giudicarli. Le campagne di "Pubblicità Progresso", finanziate dalla presidenza del consiglio, contro il gioco d'azzardo non esistono più. Che importa se le famiglie vanno a rotoli per questa causa, basta che abbiano versato la "tangente" allo stato. In questo la colpa di voi giornali e giornalisti, in questo caso "pennivendoli" che acriticamente seguite il volere di questi "boiardi di stato" preparando il terreno a simili provvedimenti e poi non continuando le vostre campagne stampa contro i mali sociali come il gioco d'azzardo e il fumo. Il ministero si guarda bene di consigliare il divieto di superalcolici nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, eppure l'alcol fa molto più male dei vaporizzatori, ma la direttiva è: visto che è difficile vietarle tassiamole in ogni modo, cosi manteniamo il mercato delle sigarette, e della salute "chissene frega".

FRAGO

Gio, 10/07/2014 - 02:45

Renzi sei peggiore degli altri della salute pubblica non te ne frega niente basta incassare. Ti dovrebbero accusare di attentato alla salute dei cittadini. Firmato un tabagista.

Ritratto di cable

cable

Gio, 10/07/2014 - 06:55

Coronet, tra berseker2 e chi lo critica l'imbecille non è berseker. Tutti noi ci ricordiamo delle rapine/imbrogli/furti/grassazioni/ladrocinii/furbizie.. eccetera, dei napoletani. Quindi sicuramente non avete la coscienza pulita né potete alzare la voce. Assomigliate agli zingari ma vorreste sempre apparire perfetti. Pura illusione la sua Coronet. Rimanga pure nella sua immondizia a cielo aperto

xgerico

Gio, 10/07/2014 - 09:06

Ma se uno si togliesse il vizio del fumo, come me, su questi articoli ci faremmo delle risate!

gneo58

Gio, 10/07/2014 - 10:17

allo stato non interessa altro che incamerare piu' soldi possibile - un consiglio a tutti i fumatori smettete in blocco anche con quelle elettroniche, non dico che sia facile, io fumavo 2 pacchetti al giorno, le ho finite, ho messo dalla sera alla mattina - via gli accendini in un cassetto ed ora non fumo piu', senza cerotti, pastiglie o cure varie. Ne guadagna la salute e la tasca e sopratuttto lo si mette in quel posto "allo stato" ! se vi torna la voglia di fumare fatevi 2 conti di quanto risparmiate all'anno !