Expo, per metrò e Pedemontana sono in arrivo 14 miliardi

La prossima riunione del Cipe, convocata da ministero del Tesoro, discuterà dei fondi per le infrastrutture in vista dell’Expo 2015. «Abbiamo di fronte una sfida importante - spiega il viceministro Roberto Castelli - Realizzare un intervento da 14 miliardi di euro». In cima all’agenda i finanziamenti per Pedemontana e le linee 4 e 5 del metrò. «Quello che mi preoccupa sono i rinvii sulle metropolitane - la replica dell’ad di Expo Lucio Stanca - Ogni mese che passa la situazione rischia di diventare sempre più critica». Come per i contributi richiesti agli enti locali soci per ripianare il debito della società Expo. Che la Provincia non è disposta a versare. «Non è nelle cose - la reazione del presidente Podestà - che la Provincia debba farsi carico di un impegno finanziario tanto oneroso». Anche perché, spiega, è già impegnata nella realizzazione di infrastrutture come Serravalle.
Ieri, intanto, alla Bovisa è stato inaugurato l’Ufficio di piano guidato dall’architetto Matteo Gatto con il compito di elaborare il masterplan dell’area espositiva.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.