Boldrini: "L'attacco alle deputate Pdl? Il sessismo va condannato"

Dopo quasi due giorni e tante polemiche, il presidente della Camera prende le distanze dalle violenze subite a Brescia dalle deputate Pdl

Boldrini: "L'attacco alle deputate Pdl? Il sessismo va condannato"

Due giorni e (tante) polemiche dopo, Laura Boldrini si è finalmente accorta dell'attacco alle deputate Pdl avvenuto sabato pomeriggio.

"Io non ne ero a conoscenza, perché non si evincevano dalle cronache. Ma se ci sono stati episodi di sessismo, nei confronti di deputate del Pdl, questi vanno condannati e io esprimo tutta la mia solitarietà a quelle donne che hanno ricevuto gli insulti in quanto donne. Questo non ha colore politico", dice oggi da Napoli il presidente della Camera, aggiungendo che "la contestazione di Brescia è politica": "Sel ha già risposto prendendo le distanze dagli insulti che ci sono stati e questo mi sembra già esplicito. Io non rappresento Sel", ha detto.

"Noi non abbiamo partecipato a nessun tipo di contestazione", aveva sostenuto questa mattina il capogruppo di Sel alla Camera, Gennaro Migliore, "Eravamo ad una manifestazione insieme ad altre forze, con militanti del Partito democratico, gente comune, famiglie. C’è stata una contestazione, che riteniamo espressione di un malessere che c’è e che condanniamo nelle forme violente. Solo l’idea di poterla attribuire a noi è risibile, non partecipiamo per scelta e per consuetudine a nessuna forma di manifestazione violenta".

Commenti