Imu, Profumo apre all'esonero per le scuole paritarie

Il termine per la presentazione della dichiarazione Imu slitta al 4 febbraio. Profumo apre all'esonero per le scuole paritarie

Il termine della presentazione della dichiarazione Imu slitta al 4 febbraio 2013 e non più a novembre. Lo ha ufficializzato il ministero dell’Economia, dopo le decisioni già prese in Parlamento.

L'appuntamento con il pagamento del saldo dell’imposta, con la revisione degli importi legati alle aliquote fissate dai Comuni, resta invece per tutti confermato al 17 dicembre.

L’obbligo di dichiarazione non sussiste per le abitazioni principali ma "sorge nei casi in cui sono intervenute variazioni rispetto a quanto risulta dalle dichiarazioni Ici già presentate, nonché nei casi in cui si sono verificate variazioni che non sono, comunque, conoscibili dal Comune".

Dal ministro Alessandro Profumo è arrivata una apertura sull’esonero per le scuole paritarie: "Mi farò portatore positivo con il presidente del Consiglio Mario Monti di questa vostra richiesta", ha annunciato il ministro rispondendo a Luisa Santolini (Udc) che durante un convegno a Roma ha chiesto che le scuole paritarie venissero esonerate dal pagamento dell’imposta.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

marioMerc

Gio, 29/11/2012 - 00:21

Ma pensa...Giornale, tu da che parte stai? No perchè quando si tratta di sparare ai rumeni mi pare chiara la vostra posizione, qui sembrate un po' più indecisi nello scrivere..